Novara, alla radiologia del Maggiore solo visite ed esami urgenti

La nota dell'ospedale dopo che si era diffusa la voce di una riapertura del reparto

La radiologia dell'ospedale Maggiore non ha ripreso la normale attività.

La direzione dell'ospedale novarese ha spiegato in una nota che le notizie circolate nei giorni scorsi di una possibile riapertura del reparto alle normali visite e prestazioni è errata. "L'Aou di Novara ribadisce che la radiologia NON ha ripreso l'attività normale ma continua a fornire prestazioni in classe U e B e per le malattie oncologiche - si legge nella nota - Come indicato dalla Regione, vengono garantite solo le prestazioni non differibili (classe U e B) e gli interventi d’urgenza. Sono invece garantite le prestazioni di oncologia e screening oncologico, radioterapia, dialisi, ematologia, ostetricia, malattie rare, terapie salvavita e l’attività immunotrasfusionali, oltre ai prelievi per terapie anticoagulanti, curva glicemica nella donna gravida, tamponi vaginali e tamponi oculari. Vengono garantiti anche i percorsi terapeutici qualora la loro interruzione comporti un rischio grave per lo stato di salute del paziente: ad esempio, patologie come diabete, bronco pneumopatia cronica ostruttiva, scompenso cardiaco. Il Centro prelievi garantirà solo le prestazioni per le classi U e B". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando il Piemonte potrà tornare in zona gialla?

  • Coronavirus, il Piemonte verso la zona gialla: le nuove regole

  • Coronavirus | Faq aggiornate: in zona arancione sì alla montagna e agli spostamenti per fare sport

  • Coronavirus | Zona arancione, arrivano le faq aggiornate: le nuove regole dal 20 gennaio

  • La ricetta del Pane di San Gaudenzio

  • Trecate, aggredisce e morde i carabinieri per la seconda volta

Torna su
NovaraToday è in caricamento