Martedì, 28 Settembre 2021
Salute

Novara, all'ospedale Maggiore arriva un nuovo robot che disinfetta e sanifica da solo

Il robot utilizza sorgenti di luce Uvc ad alta potenza: come funziona

Un nuovo robot che si occupa della disinfezione degli ambienti ospedalieri.

L'ospedale Maggiore di Novara aveva partecipato a un bando europeo per l’assegnazione di un robot di disinfezione e ora è arrivata la risposta positiva da parte della Ue: l’apparecchio è stato collaudato ed è già in funzione. Il robot è  progettato per essere parte di una normale routine di pulizia e mira a ridurre la diffusione di malattie infettive, batteri e altri tipi di microrganismi organici nocivi e agenti patogeni nell'ambiente; è certificata anche l’efficacia per la decontaminazione di ambienti che hanno ospitato pazienti affetti da Covid 19.

E’ un robot di disinfezione autonomo, flessibile e modulare. Il robot utilizza sorgenti di luce Uvc ad alta potenza per disattivare batteri nocivi, funghi e agenti patogeni che causano infezioni e malattie. Il sistema di guida autonoma consente agli operatori di chiamare facilmente il robot tramite il suo tablet e inviarlo alla posizione desiderata durante la pulizia iniziale. Dopo che la pulizia è stata eseguita nella stanza, il robot viene messo in azione. Una volta che il tablet è stato posizionato in modo sicuro sulla porta chiusa e la disinfezione è iniziata, l'operatore può continuare il lavoro pianificato anche altrove fino a quando il tablet non mostra che il lavoro del robot è terminato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, all'ospedale Maggiore arriva un nuovo robot che disinfetta e sanifica da solo

NovaraToday è in caricamento