Coronavirus, dalla Fondazione Comunità Novarese 200 saturimetri per le case di riposo

I 200 saturimetri sono in distribuzione nelle case di riposo di Novara, Borgolavezzaro, Sozzago e Tornaco

La consegna all'istituto De Pagave di Novara

Per tentare di fronteggiare l’emergenza sanitaria che ha colpito duramente le case di riposo, purtroppo anche sul territorio novarese, Fondazione Comunità Novarese onlus, con la collaborazione della Croce Rossa di Novara, ha scelto di donare 200 saturimetri per monitorare, nelle strutture, gli ospiti con sintomi di sospetto Covid-2019.

I saturimetri sono, infatti, dispositivi utili a valutare la saturazione di ossigeno dell’emoglobina presente nel sangue arterioso periferico e, contemporaneamente, misurare anche la frequenza cardiaca del paziente. Strumenti fondamentali, quindi, per monitorare l’attività respiratoria.

I 200 saturimetri sono in distribuzione nelle case di riposo di Novara, Borgolavezzaro, Sozzago e Tornaco: i primi dieci sono stati consegnati al De Pagave di Novara (in foto). Una piccola quantità è stata fornita anche a Caritas Diocesana che li ha distribuiti alle strutture di religiosi presenti sul territorio della Diocesi e all’Ordine dei medici, indirizzati ai medici di base che ne avessero bisogno per l’assistenza dei pazienti Covid positivi a domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, porta fuori il cane e scompare: Nicolina Ferraro è stata ritrovata

  • Coronavirus, il Piemonte verso la zona arancione da lunedì

  • Blocco del traffico a Novara: stop alla circolazione dei diesel fino a Euro 5 per tre giorni

  • Coronavirus, Piemonte verso la zona arancione? "Dopo quattro settimane sarebbe fisiologico"

  • Coronavirus | Novara, barista viola le norma anti covid e fa "scappare" i clienti da una porta laterale

  • Novara, bar abusivo violava le norme anti covid: locale chiuso, multe a titolare e clienti

Torna su
NovaraToday è in caricamento