Sanità privata: il 16 settembre sciopero generale dei lavoratori

Alla mobilitazione aderiscono anche i lavoratori del novarese e del Vco. Possibili disagi per gli utenti

Foto di repertorio

Coinvolge anche il novarese e il Vco lo sciopero generale della sanità privata in programma per l'intera giornata di domani, mercoledì 16 settembre.

A seguito della scelta di Aiop e Aris di non ratificare la preintesa sottoscritta il 10 giugno scorso, infatti, i sindacati Cgil Cisl Uil di settore hanno proclamato per mercoledì 16 settembre una giornata di sciopero che si svolgerà su tutto il territorio nazionale. In Piemonte, dove si contano circa 7mila addetti, ci sarà un’unica manifestazione regionale in piazza Castello a Torino, dalle ore 10 alle ore 12.30.   

"Le dichiarazioni di volontà espresse in questi ultimi giorni dalle controparti - spiegano i responsabili regionali della Sanità privata di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, Massimo Esposto, Massimiliano Mendolia e Antonio Pilla - non rappresentano la risposta adeguata alla conclusione della nostra mobilitazione, che potrà avvenire solo con la sottoscrizione della preintesa da parte di Aiop e Aris nazionali dopo 14 lunghi anni di attesa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Novara, si sente male e muore nel parcheggio del centro commerciale di Veveri

  • Schianto mortale sull'A26: auto investe due cinghiali e finisce fuori strada, due morti

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Coronavirus, casi positivi all'Ipsia Bellini: scuola chiusa per due settimane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento