Novara, all’unità spinale di Novara arrivano le stampanti 3D

Al via il nuovo progetto di Hackability. Per la prima volta in Italia il personale sanitario è messo in condizione di realizzare oggetti studiati apposta per le esigenze delle persone con lesioni al midollo spinale

È partito lo scorso 9 marzo il progetto Tech4Inclusion di Hackability, la non profit innovativa nata a Torino nel 2016 con l’obiettivo di mettere la tecnologia al servizio della disabilità. La non profit, sostenuta da Fondazione Crt, porterà design e stampanti 3D nelle unità spinali di Novara, Torino e Alessandria.

Si tratta di una piccola rivoluzione: è la prima volta in Italia che il personale sanitario delle unità spinali è messo in condizione di realizzare oggetti come forchette, spazzole, pomelli o contenitori, studiati, apposta, per le esigenze delle persone con lesioni al midollo spinale, partendo da un disegno digitale modificabile. Un lavoro che fino a oggi è stato eseguito attraverso la modellazione manuale delle termoplastiche e richiede tempi lunghi e dispendio di energia.

Si inizia, dunque, con un workshop: durante training ed esercitazioni pratiche, i volontari della non profit, quasi tutti maker, designer e giovani studenti e studentesse del politecnico di Torino, insegneranno alle persone coinvolte a immaginare, progettare e disegnare in modellazione nuovi oggetti, nonché a trasformare in file digitali gli oggetti già in uso. Le materie toccate saranno il design thinking, la modellazione 3D, il disegno tecnico vettoriale, la fabbricazione digitale, la stampa, i materiali, l’uso dei software di stampa. Saranno anche realizzati i file stampabili di una quindicina di oggetti, poi archiviati in cloud e quindi condivisi in open source, pronti ad essere usati o modificati da altri.

Le stampanti sono sviluppate da Deltacomb per Hackability e saranno consegnate non appena le condizioni sanitarie lo permetteranno. Il workshop durerà fino a luglio e coinvolgerà circa 50 terapisti occupazionali che dovranno apprendere la tecnica della modellazione e della stampa 3D. Gli incontri avverranno sia online che in presenza.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, le regole aggiornate in zona rossa valide fino al 30 aprile

  • Incidente mortale a Borgomanero, auto si schianta contro un palo e prende fuoco

  • Vaccini covid, al via l'8 aprile le preadesioni per gli over 60: per loro attivata la "panchina vaccinale"

  • Incidente mortale a Borgomanero, è una donna di 47 anni la vittima del rogo

  • Coronavirus, morto medico di famiglia di Novara

  • Oleggio, trovato all'alba privo di sensi per strada

Torna su
NovaraToday è in caricamento