rotate-mobile
Il Novarese Medio

Opinioni

Il Novarese Medio

A cura di Annalisa Felisi

" Novara è una città particolare e i novaresi non sono da meno. ""Né lombardi, né piemontesi"", sono a metà tra la compostezza sabauda e il bauscia milanese, con un tocco di originalità che l'orgoglio per le risaie non può non dare. Ecco un blog ironico e, forse, anche uno spunto di riflessione per non prendere (e prendersi) troppo sul serio "

Il Novarese Medio

Il Novarese Medio e l'aperitivo

L'aperitivo è ormai un appuntamento fisso per il NM: è la principale occasione di vita mondana. Ma dove si va e cosa si ordina?

L'aperitivo non costituisce certo l'unica occasione di vita sociale del NM, ovviamente, ma di certo si annovera tra quelle più mondane, soprattutto nel periodo estivo.

Perchè proprio nel periodo estivo? Perchè ci sono i tavoli all'aperto, ovvio! Così il NM può piazzarsi su una sedia, in pieno centro, con la camicia sbottonata di un bottone in più rispetto a quando era in ufficio e uno spritz in mano, a salutare tutti quelli che passano. Non è che sia un folle che saluta la gente a caso: lui conosce davvero tutti! Anni di esperienza di aperitivi vari hanno portato il Novarese Medio ad essere una figura portante nella comunità cittadina: è il tizio che è sempre in giro in centro dopo le 6 di sera, che nessuno sa come si chiama ma che tutti conoscono.

Ma dove fare l'aperitivo? I locali più gettonati non sono necessariamente quelli dove si mangia (o si beve) meglio: l'importante è che siano in bella vista, dove c'è molto passaggio e dove "gira gente" (non si capisce mai chi sia questa "gente", ma l'importante è che ci sia).

Cosa bere? Se qualche anno fa ci si accontentava di un bicchiere di vino o di un Negroni, ora è d'obbligo bere lo Spritz. Il NM è ovviamente un intenditore: se non vede la fetta d'arancia ha le convulsioni, salvo poi non accorgersi che tre quarti del bicchiere è pieno di ghiaccio. 

Regola essenziale: mai chiamarlo apericena. Il NM infatti odia il termine: anche se mangia come se non ci fosse un domani, quello rimane un aperitivo e non una cena.

Poi poco importa se per ordinare ha dovuto aspettare tre quarti d'ora, se il cocktail era annacquato e se il cibo erano solo tre pizzette, che ha dovuto mangiare in piedi perchè non c'erano tavoli liberi: l'importante è raccontare il giorno dopo "oh, ieri sono andato a fare l'ape in centro, sai chi ho visto?"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Novarese Medio e l'aperitivo

NovaraToday è in caricamento