I mille usi del bicarbonato di sodio

Le nostre nonne ne facevano un largo uso, principalmente come detergente per la casa. Il bicarbonato di sodio, infatti, vanta numerose proprietà e usi. Scopriamoli insieme.

Il bicarbonato di sodio è un sale bianco conosciuto da tutti per i suoi mille utilizzi in casa e con un costo irrisorio possiamo averlo in casa come formidabile alleato per moltissime situazioni. 

Il bicarbonato per la pulizia della casa

L’utilizzo più ordinario del bicarbonato di sodio è per la pulizia della casa. Nel detergere i materiali più delicati senza rovinarli o graffiarli. Dal piano cucina, alle ceramiche del bagno. Per sgrassare, disinfettare e lucidare. Semplicemente mescolando la giusta quantità di bicarbonato, in una tazza d’acqua, fino a ottenere un impasto cremoso. Se si aggiunge anche il limone, poi, si ottengono superfici ancora più lucenti, soprattutto se si tratta di alluminio. Con l’aceto di mele, invece, il calcare sparisce. Il bicarbonato si può usare anche per pulire tappeti e divani, termosifoni e tendaggi, materassi e cuscini, rimuovendo muffe e funghi. Inoltre, inibisce lo sviluppo di acari della polvere, che sono causa di allergie. Efficacissimo anche per pulire a fondo vetri e specchi, senza lasciare aloni o graffi. 

Il bicarbonato per fare il bucato

Ottimo per il bucato, sia a mano sia in lavatrice. Aggiungere un cucchiaio di bicarbonato al detersivo liquido, ne potenzia l’azione. Ma non solo, lascia il bucato fresco e neutralizza gli odori, eliminando anche quelli più persistenti, soprattutto nelle fibre sintetiche. Attenzione a non usarlo con lana e seta, che altrimenti si rovinano. Il bicarbonato può essere usato anche come anticalcare e per pulire a fondo la lavatrice. Almeno una volta al mese, eseguire a un lavaggio a vuoto, versando mezza tazza di bicarbonato nella vaschetta del detersivo. Grazie alle sue proprietà anti-odore, messo nel contenitore della biancheria sporca, previene la formazione di cattivi odori. 

Il bicarbonato per l’igiene del corpo

Il bicarbonato è utilissimo anche nell’igiene personale e per il benessere della persona. Immergersi nella vasca per un bagno rilassante, aiuta ad allontanare stanchezza e stress. Per rigenerarsi dopo una giornata intensa o semplicemente per una pausa di relax. Aggiungendo mezza tazza di bicarbonato l’acqua si addolcisce, lasciando la pelle morbida e vellutata, senza che si secchi. Se abbiamo passato tante ore in piedi, o anche solo per rilassare le gambe, ottimo è un pediluvio utile anche contro il gonfiore. Per la pedicure si possono strofinare i piedi impastando acqua e bicarbonato, per eliminare la pelle morta e avere piedi morbidi. Il bicarbonato è ottimo anche contro la dermatite. Per cui è utilissimo se aggiunto allo shampo, nel contrastare e lenire le irritazioni cutanee. Inoltre, così facendo si rimuovono, oltre che allo sporco e al calcare dell’acqua, i residui di gel o lacche. I capelli risultano morbidi e pettinabili. Anche pettini e spazzole possono essere ripuliti, lasciandoli in una bacinella con del bicarbonato per mezz’ora e poi risciacquati.

Per un suffumigi o per sbiancare i denti

Uno dei classici rimedi della nonna tutto al naturale ha come protagonista il bicarbonato. Si tratta dei suffumigi per liberare il naso e guarire dal raffreddore. Aggiungendo un cucchiaio di bicarbonato a una pentola di acqua bollente, si aiuta a decongestionare le vie respiratorie e ad alleviare la mucosa nasale irritata. Respirando con il naso i vapori e tenendo la testa sotto un asciugamano per impedire che si disperdano troppo velocemente. Bastano anche solo 10 minuti per sentirsi subito meglio. Allo stesso modo, il bicarbonato è utile per curare le malattie da raffreddamento e il mal di gola, facendo dei gargarismi. Per le sue proprietà antisettiche, si può preparare un collutorio fai-da-te per mantenere l’alito fresco. Oppure aggiunto al dentifricio ha un naturale effetto sbiancante sui denti

Il bicarbonato alcalinizza il corpo

Il suo utilizzo per il benessere dell’organismo, è attribuibile al suo potere alcalinizzante. Il bicarbonato, infatti, è molto usato anche come anti-acido. Un cucchiaino sciolto in mezzo bicchiere di acqua, aiuta subito ad attenuare i sintomi del reflusso gastrico e lenire i disturbi al momento. Ha un gusto poco gradevole tra l’amaro e l’acido, ma ne vale la pena. Il bicarbonato, aiuta anche a evitare un eccesso di acidità nel nostro organismo, portandolo verso un ph alcalino. In tal modo, si allontana il rischio di malattie infiammatorie. In questi casi, va assunto preferibilmente a stomaco vuoto al mattino. Inoltre, è utile anche contro la formazione di calcoli renali e per curare cistiti. Attenzione a non abusarne, utilizzandolo in quantità moderate, o comunque assumendolo solo per un breve periodo, dato che si tratta di un sale. Controindicato a chi soffre di pressione alta, alle donne in gravidanza e che allattano e ai bambini. 

Frigo senza odori

Aprire la porta del frigo senza paura dei cattivi odori  possibile. Posizionate sul ripiano più alto dentro al frigo una ciotola piena di bicarbonato, curando di cambiarla ogni due mesi. Assorbirà gli odori sgradevoli e ne impedirà la formazione, igienizzando anche il vostro frigorifero e mantenendolo pulito. 

Sturare le tubature

Se volete rimediare al lavandino intasato evitando di usare prodotti chimici molto inquinanti, il bicarbonato vi aiuterà. Versate una tazza di bicarbonato e mezza di aceto per liberare lo scarico in quindici minuti. In alternativa, fate bollire un litro e mezzo di acqua in una pentola, mescolate a parte 150 grammi di bicarbonato e 150 grammi di sale fino; gettate il composto nel tubo di scarico e subito dopo l’acqua bollente. 

Via gli odori dalla lettiera del gatto 

Per evitare di usare prodotti chimici nella gestione degli amici animali, usate il bicarbonato. In particolare, quando cambiate la sabbia nella lettiera del gatto, pulitela bene e cospargetene il fondo con una tazza di bicarbonato, che poi coprirete ancora con la nuova sabbiolina. La stessa tecnica può essere usata per le lettiere dei criceti per la pulizia delle mangiatoie degli uccellini. 

Contro gli acari 

Non solo sul materasso, ma anche sul vostro cuscino gli acari si annidano pericolosamente per la vostra salute e per la vostra igiene. Cospargete il cuscino di bicarbonato lasciandolo agire per una notte intera, poi rimuovere il tutto con l’aspirapolvere. Così facendo, oltre a igienizzare il cuscino, rimuoverete anche i cattivi odori dall’aspirapolvere. 

Contro la muffa 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per rimuovere i residui di muffa su pareti o su mobili, preparate una soluzione con due cucchiai di bicarbonato, 700 ml di acqua, due cucchiai di acqua ossigenata da 30-40 volumi e due cucchiai di sale fino. Spruzzatelo con un vaporizzatore e lasciatelo agire, rimuovendo i residui di muffa con l’ausilio di uno spazzolino o di una spugnetta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavastoviglie: come usarla e consumare poco

  • Animali domestici: come avere casa pulita e profumata

  • Pulizia casa: 5 cose da fare al rientro dalle vacanze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento