I quadri giusti per arredare casa

Dalla scelta del tema alla cornice più indicata per la parete

“Lo spettacolo del cielo mi sconvolge. Mi sconvolge vedere, in un cielo immenso, la falce della luna o il sole. Nei miei quadri, del resto, vi sono minuscole forme in grandi spazi vuoti”. E’ questo il concetto che Joan Mirò, uno dei più importanti esponenti del surrealismo, ha lasciato agli amanti della pittura perché i quadri continuano ad essere non solo un patrimonio di indiscutibile valore artistico ma svolgono anche il ruolo di arredo in ogni casa. Ecco tutto quello che c’è da sapere quando si scelgono i quadri da appendere in casa.

Il tema del quadro è il primo punto da cui partire

Un quadro d’autore è un gioiello che oltre la tematica raffigurata porta con sé un intrinseco valore artistico. Un significato che ha però costi onerosi e che nell’arredare una casa non sempre si ha la possibilità di sostenere. Il punto di partenza più indicato è dunque il “gusto” e scegliere un quadro sulla base delle proprie peculiarità. Dall’arte astratta a quella figurativa, senza disdegnare la pop arte o l’arte naif c’è una varietà di temi da prendere in considerazione. “Questo quadro è proprio bello”, ecco se questa è l’espressione spontanea dinanzi alla visione della tela allora non c’è dubbio: è il quadro giusto, al di là che rappresenti natura, paesaggi artificiali o figure. Da non escludere le stampe di immagini a cui si è particolarmente legati che possono raffigurare momenti di un viaggio o scene divertenti.

Un quadro grande o più quadri piccoli?

Il desiderio di appendere un quadro si fonde spesso con l’intenzione di “riempire” una parete, oltre che soddisfare l’esigenza personale del “bello”, dare in qualche modo “calore” alla stanza. Pertanto, la scelta di un quadro grande piuttosto che quella di più quadri piccoli è strettamente personale. Se la necessità è riempire un’intera parete, quella del corridoio ad esempio, è preferibile optare per un quadro di grosse dimensioni. Per la parete della cucina, invece, è possibile scegliere una serie di quadri a tema con colori particolari forti così che mettano in risalto significato e funzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Complicati intrecci di foglie e superfici lisce

La cornice: oltre il significato dell’immagine scelta, ponderata soprattutto sull’utilizzo di colori e simbologia, è la cornice a conferire importanza e stile al quadro stesso. Complicati intrecci di foglie o superfici lisce sono sempre il frutto di un disegno preparato a monte che favorisce l’artista nell’intaglio del legno. Si tratta di una tecnica utilizzata fin dalla notte dei tempi perfezionata poi nel corso della storia. Spetta alla cornice il ruolo di far emergere l’impatto visivo del quadro. Scegliere una cornice significa fare attenzione all’arredo della stanza in cui si desidera appendere il quadro: uno stile classico implica una scelta orientata verso il legno, un arredo moderno invece consente di districarsi tra le cornici di ultima generazione realizzate con altri materiali di supporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trucchi e idee per creare una stanza in più

  • Tutti i consigli per trovare il coinquilino perfetto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento