rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sicurezza

Cattivi odori in cucina: i rimedi naturali per eliminarli

La cucina è il luogo in cui più si annidano i cattivi odori. Ecco come eliminarli in modo naturale

Cibo, residui di grasso, spazzatura e frigorifero. Sono solo alcuni dei motivi per cui la cucina è il luogo in cui più si annidano i cattivi odori in casa. 

Per mantenere sempre la cucina pulita ed eliminare questi sgradevoli odori, ecco alcuni rimedi completamente naturali che cambieranno per sempre quest'ambiente.

Aceto bianco

Un ottimo modo per eliminare i residui di grasso che si accumulano in cucina è l'aceto bianco. Basterà scaldarne due bicchieri in una pentola per assorbire gli odori o utlizzarlo per lavare pentole e padelle incrostate, facendo bollire le stoviglie con aceto, acqua e scorze di arancia.

Per combattere al meglio la formazione di cattivi odori durante la cottura dei cibi, è bene, nel mentre, pulire le superfici entrate in contatto con gli alimenti con un panno imbevuto di aceto, in modo da evitare la formazione di macchie.

L'aceto bianco è utile anche per la pulizia profonda del forno, utilizzando un panno imbevuto, e del frigorifero, in una soluzione di acqua e aceto per l'igienizzazione dei ripiani e l'assorbimento degli odori. 

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è l'alleato di molte battaglie di igiene e pulizia. In questo caso, può essere utilizzato per eliminare i cattivi odori emanati dalla spazzatura sotto al lavello. Sarà sufficiente sistemarne un po' in fondo alla busta, insieme a qualche goccia di succo di limone, per neutralizzare ogni odore residuo.

Il bicarbonato è utile anche per combattere gli odori generati dal tubo di scarico intasato. Per sciogliere i residui più ostinati sarà necessario versare direttamente nelle tubature una soluzione di acqua e bicarbonato: tre bicchieri di acqua bollente mescolati con un cucchiaino di bicarbonato. 

Limone

Il limone è il miglior rimedio per eliminare i forti odori rilasciati sulle nostre mani da alcuni cibi, in particolare aglio, cipolla e pesce. Strofinando mezzo limone tra le mani, l'odore se ne andrà in pochissimi secondi.

Anche quando si tratta di pulizia del forno a microonde, il limone ci viene in soccorso. Tagliato in quattro spicchi e sistemato in un recipiente con acqua calda all'interno del forno in funzione è in grado di eliminare ogni residuo di grasso grazie all'azione del vapore. Allo stesso modo, può essere posizionato all'interno del frigorifero, per assorbire cattivi odori e rilasciare freschezza.

Attenzione alle spugne

Le spugne sono utilizzate di continuo in cucina ed è inevitabile che vengano in contatto con scarti, residui e macchie varie. Prima di usarle per il normale lavaggio dei piatti, dunque, dovrebbero essere pulite e prive di sporcizia. È sufficiente passarle per qualche secondo sotto l’acqua corrente, mentre lasciandole asciugare al sole, si elimineranno i batteri rimasti sulla superficie.

Prodotti online

Aceto bianco

Aceto di alcol spray

Bicarbonato di sodio

Succo di limone

Spugne

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattivi odori in cucina: i rimedi naturali per eliminarli

NovaraToday è in caricamento