Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Tragedia a Cameri: annega nel Ticino davanti a moglie e figlio

Dranafil Loshaj aveva 46 anni. Inutili i tentativi di un altro bagnante di salvarlo

Dranafil Loshaj

É annegato davanti alla moglie e al figlio di 7 anni mentre faceva il bagno nel Ticino.

La tragedia è avvenuta ieri, giovedì 25 giugno, intorno alle 17 alla Quercia di Cameri. Dranafil Loshaj, 46 anni, si è tuffato in acqua per rinfrescarsi dal caldo, ma la forte corrente lo ha trascinato al centro del fiume. Un altro bagnante che ha assistito alla scena si è tuffato a sua volta per cercare di salvarlo, ma la forza dell'acqua lo ha costretto a tornare a riva prima di riuscire a raggiungere il 46enne, che è stato trascinato sul fondo.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che dopo circa un'ora di ricerche con il gommone hanno recuperato il corpo a 150 metri da dove era stato visto l'ultima volta, mentre il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatare il decesso. I carabinieri stanno indagando per ricostruire la dinamica: l'autopsia chiarirà se l'uomo ha avuto un malore.

Loshaj era di origini albanesi, abitava a Cameri con la famiglia da diversi anni ed era molto conosciuto in paese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Cameri: annega nel Ticino davanti a moglie e figlio

NovaraToday è in caricamento