Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Citofona alla ex e la minaccia: arrestato per stalking

L'uomo è stato fermato dalla polizia dopo la chiamata della ex in preda al panico: aveva con sè un coltello

Arriva una chiamata al 113: una donna, in preda al panico, chiede l'intervento della polizia per fermare l'ex compagno.

L'uomo, un portoghese di 40 anni, aveva infatti citofonato nella casa dove la donna lavora come collaboratrice domestica, in via Azario, chiedendo con insistenza  e minacciandola perchè aprisse il portone per incontrarlo.

I due si erano lasciati alla fine del 2015 proprio per il comportamento dell'uomo, che però non se ne era fatto una ragione: minacce, pedinamenti, sms, telefonate continue e messaggi deliranti sui social, che avevano spinto la donna a denunciarlo mesi fa.

Gli agenti delle volanti, che si trovavano già in zona, hanno intercettato l'uomo nella vicina piazza Garibaldi. Nel borsello che portava è stato trovato un coltello con lama affilata.

Lo stalker è stato portato in questura, dove è stato trattenuto per la notte. La ricostruzione dei fatti ha fatto emergere la storia di una donna assillata e costantemente terrorizzata dall’ex compagno, deciso a non rassegnarsi alla fine del loro rapporto. Una vera e propria persecuzione: l'uomo è anche arrivato al punto di aspettarla nel parcheggio dove era solita lasciare l’auto, intimandole di farlo salire a bordo, minacciandola che l’avrebbe riportata in Portogallo. 

Questa mattina l'udienza: divieto di avvicinamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Citofona alla ex e la minaccia: arrestato per stalking

NovaraToday è in caricamento