Importunavano le persone vicino a un posteggio: daspo urbano per un uomo e una donna

L'episodio è avvenuto nella giornata di mercoledì 5 giugno, i due erano già noti alle forze dell'ordine

Emessi i primi due provvedimenti di daspo urbano anche a Novara. E’ successo mercoledì 5 giugno, in città: i daspo sono stati emessi nei confronti di due cittadini stranieri che sostavano vicino a un parcheggio in centro città, importunando gli autisti delle auto in transito e chiedendo insistentemente offerte di denaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di una donna di nazionalità rumena calsse 1974 e di un uomo nigeriano classe 1981: entrambi avevano già precedenti di polizia, tra cui resistenza a pubblico ufficiale, furto, impiego di minori nell’accattonaggio, violazioni di diversi fogli di via obbligatorio, ed erano stati destinatari più volte del divieto di allontanamento da parte della polizia locale di Novara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Novara, si sente male e muore nel parcheggio del centro commerciale di Veveri

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Coronavirus, casi positivi all'Ipsia Bellini: scuola chiusa per due settimane

  • Novara, è morta a 69 anni la pediatra Giuseppina Luoni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento