rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Abbandono di rifiuti a Sant'Agabio: emessi tre verbali

L'area di via Martino Della Torre è stata messa in sicurezza con una recinzione. In generale sono 32 i verbali emessi dagli ispettori ambientali

Tre i verbali di accertamento elevati dagli ispettori ambientali Assa per gli abbandoni di rifiuti in via Martino Della Torre.

Dopo che Assa a inizio anno aveva provveduto alla bonifica e alla completa pulizia dell’area, da tempo interessata da continui abbandoni di rifiuti di ogni tipo, il sito è stato ancora teatro di successivi abbandoni di sacchi, pneumatici e rifiuti vari. Per questo venerdì scorso, 14 febbraio, gli ispettori ambientali hanno proceduto a un controllo e, aprendo sul luogo i sacchi neri, tra i vari rifiuti di origine domestica hanno trovato della documentazione che ha permesso di risalire ai possibili autori dell’illecito.

Dopo l’ispezione, l’area è stata completamente ripulita ma ieri mattina, lunedì 17 febbraio, è stato necessario un ennesimo e urgente intervento di rimozione dii diversi rifiuti nuovamente abbandonati per permettere alla ditta incaricata di iniziare i lavori di posa della recinzione per la chiusura definitiva dell’area in modo da preservarla da ulteriori scellerati abbandoni di rifiuti.

Salgono così a 32 i verbali emessi a oggi, martedì 18 febbraio, dagli ispettori ambientali Assa, di cui 12 per l'abbandono di rifiuti su suolo pubblico, 10 riguardanti il mancato rispetto dell'ordinanza comunale sulla raccolta differenziata, 7 per il mancato rispetto del regolamento comunale sugli animali di affezione in base al quale il proprietario del cane deve avere con sé e utilizzare il kit per la raccolta delle deiezioni canine, 3 per il mancato rispetto dell'ordinanza del luglio scorso in tema di orari di esposizione dei rifiuti nei giorni di raccolta.

"Continueremo a sanzionare i soggetti che si comportano illegalmente - ha commentato il presidente di Assa Marcello Marzo - deve essere chiaro che non può essere tollerato il comportamento di chi determina un così rilevante danno ambientale per il territorio oltre che morale ed economico per la collettività".

L’illecito abbandono di rifiuti e l’inottemperanza a quanto disposto dalle direttive comunali comporta le sanzioni amministrative pecuniarie che vanno da un minimo di 25 euro a una massimo di 500 euro e che vengono comminate dal Comando di polizia municipale a cui sono trasmessi tutti i verbali elevati dagli ispettori ambientali.

"Prevenzione e sanzioni - ha aggiunto il sindaco di Novara Andrea Ballarè - è questo il fronte che stiamo aprendo con decisione mentre continuiamo con costanza l’azione per garantire pulizia e decoro. Anche sotto questo profilo la missione che abbiamo affidato ad Assa è chiara".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandono di rifiuti a Sant'Agabio: emessi tre verbali

NovaraToday è in caricamento