Cronaca

Cultura: un solo abbonamento per 300 musei di Piemonte e Lombardia

Si tratta di un prodotto nuovo, un abbonamento integrato che risponde in modo innovativo alle necessità dei cittadini. E' disponibile dal 16 dicembre

Il Museo Faraggiana a Novara - Foto di Alessandro Vecchi

E' disponibile dal 16 dicembre scorso l’abbonamento Musei Formula Extra, un unico prodotto che mette a disposizione del possessore un ventaglio di possibilità costituito da oltre 300 musei distribuiti in due regioni contigue, Piemonte e Lombardia.

L’abbonamento Musei Integrato è un prodotto nuovo rispetto ai due già esistenti (l’abbonamento Musei Torino Piemonte e l’abbonamento Musei Milano Lombardia) che rimangono attivi e non avrà una tessera ad hoc dal punto di vista grafico, ma sui supporti già attivi per l’abbonamento piemontese o lombardo sarà possibile caricare l’abbonamento Musei valido per entrambe le regioni.

I possessori di uno dei due abbonamenti, alla scadenza, potranno decidere di rinnovare normalmente il proprio abbonamento o acquistare il nuovo abbonamento Formula Extra. Non è possibile aggiungere all’abbonamento già acquistato per una delle due regioni quello dell’altra, fino al termine della validità dell’abbonamento in proprio possesso. Le tariffe sono: Intero 87 euro, senior (over 65 anni) 72 euro, Young (dai 15 ai 26 anni) 62 euro, Junior (fino a 14 anni) 40 euro. Tutti i punti potranno vendere sia l’abbonamento della regione in cui è situato, sia l’abbonamento Formula Extra; il dettaglio dei musei aderenti e dei punti vendita è consultabile su www.abbonamentomusei.it

"L’abbonamento Musei Formula Extra dimostra come la collaborazione tra aree geografiche limitrofe può produrre risultati che rispondono in modo innovativo alle necessità dei cittadini - ha commentato l'assessore regionale alla Cultura Antonella Parigi - Il modello costruito con l’abbonamento Musei Torino Piemonte è ormai un esempio di successo a livello nazionale e i numeri non fanno che confermarlo: sono oltre 120mila i piemontesi che possiedono la tessera, uno strumento che ha favorito la libertà di accesso ai musei sostenendo la curiosità e l’ampliamento della conoscenza non solo in Piemonte, ma anche in Lombardia valorizzando il cosiddetto 'turismo di prossimità'. Mettere insieme le offerte culturali e fare sistema è sempre stata la cifra di questo straordinario strumento, che le due regioni intendono valorizzare il più possibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: un solo abbonamento per 300 musei di Piemonte e Lombardia

NovaraToday è in caricamento