menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Accademia Borgomanero regala un sorriso al piccolo Simone

Simone, 10 anni, di Firenze, è stato ricoverato mentre era di passaggio a Borgo. Grazie al primario ha potuto conoscere la squadra della città, indossando con orgoglio il cappello rossoblù

Il piccolo Simone, fiorentino, soffre di gravi problemi di salute. Mentre si trovava di passaggio a Borgomanero è stato ricoverato per un peggioramento.

Dopo dieci giorni, quando stava per essere dimesso, il primario di pediatria Oscar Nis Hitink ha notato la sua tristezza. Non volendo che Simone ricordasse la città solo per aver passato del tmempo in ospedale, memore di aver parlato di calcio con il bambino, grande tifoso della Juventus, ha deciso di chiamare l'Accademia Borgomanero.

La squadra ha risposto senza esitazioni: poche ore prima che fosse dimesso per tornare a Firenze una delegazione, composta dal presidente Giancarlo Vezzola, dal mister della prima squadra Roberto Bonan, dal capitano Marcello Guidetti, dal portiere Marco Ramazzotti e dal centrocampista Luca Gessa ha fatto visita al bambino. In regalo un cappello e un gagliardetto della formazione borgomanerese e una maglietta della Juventus, che Simone indosserà al suo rientro a casa.

"Siamo davvero felicissimi, più di ogni qualsivoglia vittoria, di essere riusciti a regalargli 15 minuti di serenità e spensieratezza, con la speranza di avergli lasciato da portare con sé un bel ricordo della sua esperienza borgomanerese - scrive la società  - Siamo sicuri che riceverà un'accoglienza particolare anche al suo rientro a Firenze, visto che voleva indossare il cappellino dell'Accademia e la maglia della Juve".

"Forza Simone, che il tuo coraggio e la tua forza non ti abbandonino mai. Siamo tutti vicini a te e ai bambini speciali come te" conclude. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Piemonte si potrà fare visita ai pazienti ricoverati in ospedale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento