Scuola e territorio: Comune e Ravizza al lavoro insieme

Siglato ufficialmente l'accordo tra l'amministrazione Ballarè e l'istituo alberghiero novarese. Agli studenti, la possibilità di realizzare esperienze formative importanti

Il Comune di Novara e l'Istituto professionale statale Giuseppe Ravizza hanno siglato ufficialmente un accordo di collaborazione, che formalizza una volta per tutte il rapporto di cooperazione che ormai da anni la scuola ha intrapreso con l'amministrazione comunale.

L'istituto alberghiero novarese collabora infatti con il Comune già da diverso tempo, ma è la prima volta che un accordo di questo tipo con una scuola viene formalizzato con una delibera di Giunta, approvata nei giorni scorsi.

Gli obiettivi e le caratteristiche dell'intesa sono stati presentati questa mattina, giovedì 9 maggio, a Palazzo Cabrino dall'assessore al Turismo e Commercio Sara Paladini e dalla vice preside dell'Istituto Ravizza Annalisa Castoldi.

"Con questo accordo - ha spiegato l'assessore Paladini - il Comune si mette a disposizione della scuola, dando la possibilità agli studenti di partecipare ad esperienze formative e lavorative direttamente sul campo. Si tratta di un vero e proprio interscambio tra l'amministrazione, la città e la scuola. Grazie al Comune, infatti, i ragazzi dell'alberghiero avranno anche la possibilità di lavorare in alcune strutture turistiche e del settore enogastronomico della città".

Un collegamento diretto tra la scuola e il mondo del lavoro, grazie all'intermediazione del Comune, per favorire l'occupazione dei giovani diplomati e per potenziare al tempo stesso l'aspetto turistico della città di Novara. Una collaborazione già sperimentata con successo durante gli eventi organizzati dal Comune, come il Premio Tenco, Insieme per decidere dello scorso anno, e la mostra Homo Sapiens.

"L'accordo - ha sottolineato Paladini - rende anche più forte il territorio novarese, per un'offerta sempre maggiore e di qualità legata in particolar modo alle tradizioni e ai prodotti locali".

"Sono ormai anni che collaboriamo con il Comune di Novara - ha spiegato la vice preside dell'Istituto Castoldi - e con questa amministrazione la collaborazione si è fatta più intensa. Questo accordo formalizza e regolamente questa collaborazione, che ha come obiettivo quello di poter provare agli studenti cosa vuol dire lavorare sul campo, anche in considerazione dei tagli che sono stati fatti alle ore di laboratorio. Noi non vogliamo metterci in concorrenza con le aziende del settore, ed è proprio per questo che abbiamo colto l'opportunità di stabilire, attraverso il Comune, un rapporto di comunicazione con le aziende a cui mettiamo a disposizione i nostri studenti. In cambio, l'accordo ci dà la possibilità di usufruire di persone che lavorano nel settore turistico per lezioni di formazione a scuola, solitamente da tenersi prima di ogni evento a cui partecipano i ragazzi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'Istituto Ravizza, che conta circa 1100 studenti e 47 classi, questo accordo ha un valore aggiunto, poichè dà l'opportunità agli studenti di seguire "lezioni differite", come le ha chiamate la vice preside del Ravizza, in cui i ragazzi si mettono in relazione con il pubblico e il territorio. Un'esperienza importante e di crescita personale, che dà la possibilità agli studenti di ricevere un attestato per arricchire il proprio curriculum.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente in tangenziale a Novara: motociclista finisce contro il guard rail

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

Torna su
NovaraToday è in caricamento