Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Precipita aereo nel savonese, morti i due piloti: uno era il novarese Lorenzo Castaldi

Castaldi era stato segretario generale della Cgil di Novara

Lorenzo Castaldi

Sono partiti da Biella diretti a Villanova d'Albenga, ma non sono mai arrivati a destinazione.

Il piccolo aereo a bordo del quale viaggiavano Lorenzo Castaldi, 70 anni, e Andrea Giussani, 35 anni, è precipitato sulle alture savonesi del Monte Carmo, nel Comune di Bardineto. Il velivolo era sparito dai radar nella serata di martedì 6 agosto, quando sulla zona era calata una fitta nebbia.

Le squadre del soccorso alpino e del vigili del fuoco si sono messe subito in moto, ma era impossibile individuare l'aereo date le condizioni climatiche. Un elicottero della marina militare lo ha avvistato nella notte e ha segnalato ai soccorritori dove intervenire. Purtroppo per le due persone a bordo non c'era più nulla da fare.

A causare l'incidente potrebbe essere stata proprio la nebbia, che potrebbe aver portato il pilota a non riuscire a capire dove si trovasse la montagna. Nella stessa zona qualche anno fa un altro ultraleggero era precipitato in condizioni simili. 

Da quello che restava del velivolo stati recuperati i corpi di Andrea Giussani, 35 anni, di Ossona in provincia di Milano, e di Lorenzo Castaldi, 70 anni, residente nel vercellese ma novarese per tanti anni. Castaldi dal 1983 al 1994 è stato segretario generale della Camera del lavoro della Cgil di Novara ed era molto noto in città proprio per il suo lavoro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita aereo nel savonese, morti i due piloti: uno era il novarese Lorenzo Castaldi

NovaraToday è in caricamento