Aggressione in carcere a Novara: ferito un agente di polizia penitenziaria

E' successo giovedì 18 ottobre, nel reparto 41 bis della casa circondariale di via Sforzesca

Foto di archivio

Aggressione in carcere a Novara: è successo nel pomeriggio di ieri, giovedì 18 ottobre, nel reparto del 41 bis. Un agente di polizia penitenziaria è stato colpito con un violento pugno al volto da un detenuto italiano di 30 anni.

Il poliziotto è stato soccorso dai colleghi, prontamente intervenuti, e portato all'ospedale Maggiore di Novara, per le opportune cure. Al momento non si conoscono i motivi dell'aggressione, avvenuta mentre il detenuto, di origine napoletana, si stava recando alle docce.

A darne notizia è il segretario generale dell'Osapp Leo Beneducci, che dichiara: "si tratta dell'ennesimo episodio, tra le centinaia e centinaia, di violenza in danno di un poliziotto penitenziario da parte di appartenenti alla popolazione detenuta. E' peraltro strano - prosegue Beneduci - che alla triste media nazionale si aggiunga in questo caso un detenuto soggetto al particolare regime di cui all'Art. 41 bis dell'Ordinamento Penitenziario i cui destinatari raramente danno luogo ad episodi di violenza all'interno delle mura del carcere dove, neanche a dirlo, presta un servizio di altissimo livello per la sicurezza nazionale il personale di polizia penitenziaria che è sottoposto in questo momento a particolari disagi non solo per la gravosità del compito ma anche perché in numero sempre più esiguo e con centinaia di ore di servizio straordinario procapite regolarmente effettuate e non retribuite".

"Anche quella dei rischi e del crescente disagio nei servizi resi in presenza di detenuti del 41 bis - conclude Beneduci - oltre ai problemi della riorganizzazione del Corpo di polizia penitenziaria, della carenza di organico e perfino della penuria di uniformi di servizio è una delle questioni che il Ministro della Giustizia Bonafede e i Sottosegretari Morrone e Ferraresi sarà necessario che affrontino nell'immediato, in luogo di una politica al momento fatta di sole dichiarazioni, pena danni di maggiore entità nei confronti della sicurezza della collettività nazionale".

Potrebbe interessarti

  • Nuovo ospedale di Novara, a rischio il progetto della Città della Salute

  • 5mila trapianti di rene eseguiti in Piemonte: l'ultimo a Novara

  • I 3 migliori spioncini digitali per porte blindate

I più letti della settimana

  • Motociclista novarese di 25 anni muore in un incidente in Calabria

  • Novara, le baby gang tengono in ostaggio la zona del Carrefour di viale Giulio Cesare

  • Giovane novarese scomparso in Spagna: l'appello della famiglia

  • Incidente a Trecate, frontale prima dell'alba sulla provinciale: le auto prendono fuoco

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana di Ferragosto

  • Novara, armato di coltello semina il panico a Pernate

Torna su
NovaraToday è in caricamento