menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziana raggirata fa arrestare i suoi truffatori

É successo martedì a Cerano. La pensionata era stata convinta a consegnare oltre 10mila euro di gioielli ad un falso nipote

"Pronto nonna, sono dal notaio, ho bisogno urgente di soldi". Così un'anziana residente a Cerano è stata truffata al telefono.

La donna ha ricevuto una chiamata da un uomo che si è spacciato per il nipote. Il truffatore ha detto alla signora di trovarsi dal notaio e di avere bisogno di soldi per sbloccare una pratica. Vista l'insistenza la pensionata, presa alla sprovvista, si è fatta convincere a consegnare ad un amico del "nipote" 10mila euro in gioielli: i ricordi di una vita, di inestimabile valore affettivo.

Appena qualche minuto dopo l'anziana si è accorta del raggiro e ha telefonato al 112. I carabinieri hanno attivato immediatamente le ricerche e hanno individuato nella zona la Ford Focus dei due sospettati. All'interno era nascosto il sacchetto con i gioielli.

I due, K.D., 37enne, e S.M., 31enne, entrambi residenti a Novara, sono stati dichiarati in arresto e sottoposti ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, svoltasi questa mattina. I gioielli sono stati restituti all'anziana, che ha sentitamente ringraziato i militari. 

I carabinieri invitano ancora una volta le vittime di episodi simili, talvolta frenate da un sorta di pudore, a non avere remore nel denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine e sottolineano che, nel caso in questione, è risultata decisiva la tempestiva telefonata al 112. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, a Novara apre un nuovo centro vaccinale

Attualità

Coronavirus, da oggi Novara e il Piemonte in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento