rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Fara Novarese

Intossicato dal monossido di carbonio: 71enne ossolano ricoverato a Fara

L'uomo è stato prima portato all'ospedale di Verbania e poi alla clinica I Cedri, dove è stato ricoverato in camera iperbarica

Due interventi d'emerganza a distanza di poche ore in camera iperbarica a Fara Novarese.

Nella serata di mercoledì 16 novembre un 71enne ossolano è stato ricoverato alla clinica I Cedri per un trattamento di ossigeno terapia in regime di emergenza a causa di un'intossicazione da monossido di carbonio. L'incidente si è verificato ad Anzola. L'uomo è stato soccorso e portato prima all'ospedale di Verbania, per poi essere trasferito alla clinica I Cedri di Fara, dove è stato sottoposto a trattamento iperbarico. Al termine della seduta, il paziente è stato ricondotto all'ospedale di provenienza.

Il secondo trattamento di ossigeno terapia è stato invece effettuato nella giornata di ieri, giovedì 17 novembre, quando una donna di 73 anni di Vercelli è stata trasferita a Fara per un trattamento iperbarico urgente. Anche in questo caso la donna è stata ricoverata a causa di un'intossicazione da monossido di carbonio, provocata probabilmente dal malfunzionamento di una stufa a legna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intossicato dal monossido di carbonio: 71enne ossolano ricoverato a Fara

NovaraToday è in caricamento