rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca piazzale Olimpico, 2

Music Village: "Nella sporcizia e nel cattivo odore non si può andare avanti"

I proprietari del Music Village di Novara non ci stanno più: "La situazione di sporcizia e cattivo odore nella quale siamo costretti a lavorare non ci va più bene. Dateci una mano a uscire da questa condizione"

Dallo scorso settembre a Novara è attivo il "Music Village", un'associazione culturale rivolta a tutti. La frequentano dai ragazzini di età scolare agli adulti che vogliano trascorrere del tempo libero nella cultura. L'associazione è nata dall'idea di Alessio Gambetti e sua moglie Isabella Visconti, che dà una mano nella gestione delle attività.

Ed è proprio Isabella Visconti che ha deciso di lanciare un appello, descrivendo la situazione e raccontando il perchè così non possono più andare avanti.

"Abbiamo aperto il nostro Music Village - spiega Visconti - nel settembre del 2011. Abbiamo affittato questi locali con l'intento di poter dare ai ragazzi un posto dove crescere sani e fare tante belle attività, sfruttando le potenzialità della musica. Subito siamo entrati in un ciclo di incontri che nel tempo avrebbero potuto portarci a fare progetti di laboratori musicali che coinvolgessero anche i bambini delle scuole elementari. Ma in questa situazione non si può fare molto. Viviamo in un ambiente sporco dentro e sporco fuori. La ditta che avrebbe dovuto interessarsi, come pattuito nel contratto di affitto, della pulizia dei locali non è mai venuta e quello che riusciamo a fare è solo il frutto delle nostre fatiche a fine giornata. Così non si può andare avanti. Non è sano far venire ragazzini adolescenti in un ambiente che non è igenicamente perfetto".

Questo il duro sfogo della titolare che, da qualche tempo, sta attivandosi per rendere questa sua lamentela pubblica affinchè qualcuno prenda in mano la situazione.

Music Village: le precarie condizioni igeniche

"Il mese scorso - continua Visconti - abbiamo provveduto a fare una richiesta ufficiale affinchè esca una squadra dell'Asl e faccia i dovuti controlli. Questa è una zona che va severamente controllata. Tutta la struttura dello Sporting village, che al suo interno offre diverse attività al pubblico, non è certo un regno per pulizia. Anche a livello olfattivo la situazione non va meglio. Il ristorante cinese, di fianco ai nostri locali, a tutte le ore ha la cucina attiva. Una cucina di certo lontana dalla nostra che ha di per sè un odore particolare che non è gradevole, spiace dirlo, nelle ore pomeridiane. Ho cercato di smuovere il Comune, direttamente nella persona del primo cittadino Andrea Ballarè, attraverso la sua pagina Facebook. Ha subito risposto che se ne sarebbe interessato. Aspettiamo davvero che le istituzioni intervengano. La situazione critica nella quale versano le condizioni di igene non riguarda - sottolinea Visconti - solo i locali che interessano il nostro laboratorio. Già arrivando nel parcheggio sottostante i locali ci si trova davanti ad una situazione di sporcizia non consona ad una struttura che è costata tanto all'amministrazione comunale e costa tanto anche a noi che, con le nostre attività, siamo ospitati lì in affitto".

"E' notizia di alcune mamme, fresca di questi giorni - conclude Visconti - che anche la società di nuoto che presso lo sporting village tiene i suoi corsi ha sospeso le lezioni per motivi legate alla gestione dei contratti d'affitto da parte dell'amministrazione. Siamo tutti in una situazione poco rosea. Per conto nostro crediamo nelle istituzioni e aspettiamo che il Comune, come promesso, ci dia il giusto appoggio per risolvere questa incresciosa situazione. Così non si può lavorare e i bei progetti che avevamo intenzione di attivare in collaborazione coi circoli didattici della città potranno essere per ora solo un bellissimo sogno che speriamo presto di poter realizzare".

Non resta che aspettare che le istituzioni, come promesso ai titolari del "Music Village", facciano i dovuti controlli e risolvano la situazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Music Village: "Nella sporcizia e nel cattivo odore non si può andare avanti"

NovaraToday è in caricamento