Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

In manette il segretario generale della Provincia di Novara

Antonino Princiotta è accusato di corruzione e truffa. E' stato arrestato questa mattina dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico, a conclusione di un'inchiesta coordinata dalla Procura di Milano

E' stato arrestato all'alba di questa mattina, giovedì 8 maggio, il segretario generale della Provincia di Novara.

L'avvocato Antonino Princiotta è accusato di corruzione e truffa aggravata ai danni dello Stato. L'arresto è stato eseguito dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico, a conclusione di un'inchiesta coordinata dalla Procura di Milano. A finire in manette (ai domiciliari) anche tre imprenditori lombardi operanti nel settore del trattamento dei rifiuti.

L'indagine aveva preso il via da accertamenti svolti sulle attività dell'impianto di trattamento gestito dalla società Eco Fly srl, che è risultato essere di fatto un centro di "ripulitura solo formale" dei rifiuti, in quanto carente delle necessarie certificazioni.

Nell'ambito della stessa inchiesta risultano indagati a piede libero anche i titolari della Eco Fly, i fratelli Diego e Mauro Spinelli, nonché due soci delle citate società. L'operazione ha portato al sequestro per equivalente delle quote societarie di tre aziende e di due impianti di trattamento rifiuti per un valore pari al finanziamento elargito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In manette il segretario generale della Provincia di Novara

NovaraToday è in caricamento