rotate-mobile
Cronaca

Evade dai domiciliari e crea il caos in città: arrestato dalla polizia

É successo a Novara. L'uomo è stato arrestato dopo aver tentato di aggredire gli agenti. Per lui, anche la denuncia per evasione

Nottata movimentata per un 36enne novarese, che invece di restare nel suo appartamento, dove si trovava ai domiciliari, è uscito creando scompiglio in città e finendo in manette per resistenza a pubblico ufficiale.

É successo nella serata di lunedì 6 maggio a Novara. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, intervenuta sul posto, l'uomo, già noto alle forze dell'ordine, ha prima contattato il 112 lamentando un malore e comunicando che si sarebbe recato in ospedale, e una volta arrivato in pronto soccorso ha dato in escandescenza, aggredendo una guardia giurata e allontanandosi senza ricevere cure mediche. A questo punto, il 36enne si è spostato in via Monsignor Leone Ossola, dove gli agenti lo hanno trovato sdraiato sul cofano di un'auto mentre, ubriaco, urlava frasi sconnesse e prive di senso ai passanti.

Gli agenti lo hanno quindi fermato e riaccompagnato a casa, dove l'uomo ha continuato a urlare e se l'è poi presa con i poliziotti, spintonandoli e tentando di colpirli. Bloccato con il taser, il 36enne è stato quindi portato in Questura dove è stato arrestato per resistenza e denunciato per evasione.

Continua a leggere su NovaraToday
Seguici anche su Facebook e sul nostro canale WhatsApp

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e crea il caos in città: arrestato dalla polizia

NovaraToday è in caricamento