Cronaca

Tentano di estorcere denaro ad un imprenditore: in manette due uomini

E' successo a Borgo Ticino. I due estorsori, entrambi residenti nella provincia di Varese, sono stati arrestati dai carabinieri

Tentata estorsione. E' questa l'accusa di cui devono rispondere Antonio S., 49enne, e Francesco M., 53enne, entrambi residenti nel varesotto. I due sono ritenuti responsabili di aver minacciato, con una pistola, un imprenditore di Borgo Ticino per tentare di estorcergli 10mila euro in contanti. Le minacce erano arrivate anche a coinvolgere la famiglia della vittima.

L'imprenditore ha quindi deciso di denunciare tutto ai carabinieri, che hanno dato il via alle indagini, condotte dal Nucleo investigativo del comando provinciale e dirette dal Pm Mario Andrigo.

Le minacce risalgono agli inizi del mese scorso; nei giorni scorsi i militari dell'Arma hanno rintracciato e arrestato i due estorsori, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Novara.

Secondo i carabinieri, i due arrestati "potrebbero essersi aggirati ripetutamente nell’abitato di Borgo Ticino a bordo di una autovettura Golf di colore bianco: si richiede pertanto ai cittadini che li avessero notati di contattare i carabinieri che potrebbero acquisire elementi utili per la prosecuzione delle investigazioni".

Le foto segnaletiche dei due arrestati
estorsori imprenditori-3
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di estorcere denaro ad un imprenditore: in manette due uomini

NovaraToday è in caricamento