Cronaca

Furti di idrocarburi: sgominata banda che aveva agito anche nel novarese

I carabinieri di Pavia hanno arrestato sette persone. La banda era specializzata in prelievi illegali di petrolio dagli oleodotti ai danni di società operanti nel Nord Italia. Tra queste, anche la Sarpom di Trecate

Immagine di repertorio

Sette arresti per una serie di furti di idrocarburi, avvenuti anche nel novarese. I carabinieri di Pavia hanno infatti sgominato una banda internazionale specializzata in prelievi illegali di petrolio dagli oleodotti ai danni di società operanti nel Nord Italia, tra cui anche la Sarpom di Trecate.

L'organizzazione criminale era costituita da italiani e lettoni. Tra gli arrestati ci sono anche tecnici che lavoravano nell'ex Unione Sovietica, ex dipendenti di società petrolifere dell'Est Europa e italiani addetti principalmente ad attività di intrmediazione e logistiche.

Il modus operandi era sempre lo stesso: il petrolio veniva sottratto dagli oleodotti interrati nel territorio del Nord Italia, e in particolare nelle province di Novara, Pavia, Milano, Piacenza, Lodi e Alessandria. Le ingenti quantità di carburante rubato venivano poi dirottate in magazzini a disposizione della banda. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di idrocarburi: sgominata banda che aveva agito anche nel novarese

NovaraToday è in caricamento