Rapina al Punto Snai in stazione: fermati a Milano i due complici che erano fuggiti

Un uomo invece era stato arrestato dopo che i clienti avevano reagito

Le forze dell'ordine sul posto dopo la rapina

Erano entrati a volto coperto con dei caschi, armati di pistola e teaser e avevano cercato di rapinare il Punto Snai di via San Francesco D'Assisi.

I clienti però avevano reagito ed erano esplosi dei colpi di pistola: nella colluttazione era rimasto ferito un cliente e uno dei rapinatori, che è stato lasciato lì dai compagni, fuggiti con circa 13mila euro. L'uomo è stato arrestato immediatamente.

Ora per quella rapina del 19 ottobre la polizia di Novara, dopo lunghe indagini, è riuscita ad individuare anche gli altri due autori del furto. La banda era infatti composta da tre milanesi, con numerosi precedenti, di 59, 36 e 44 anni. 

Ulteriori dettagli verranno forniti questa mattina durante la conferenza stampa in Questura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Cirio: "Piemonte in zona arancione", ma gli ospedali sono al limite e non si fanno tamponi agli asintomatici

  • Coronavirus, l'ospedale Maggiore di Novara deve aprire un nuovo reparto di terapia intensiva

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus, a Novara tamponi rapidi a pagamento nel parcheggio dell'ex Sporting: come prenotarli

  • Novara, pranzavano seduti al tavolino di un bar: multati dai vigili

  • Coronavirus, 6 persone positive al covid decedute all'ospedale di Novara in 24 ore

Torna su
NovaraToday è in caricamento