Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

In casa aveva oltre 2 chili di marijuana: 43enne in manette per spaccio

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri di Arona. E' considerato il fornitore degli spacciatori della zona

Immagine di repertorio

Operazione antidroga dei carabinieri dell'Aliquota operativa della Compagnia di Arona, che nel pomeriggio di oggi, lunedì 24 luglio, hanno arrestato un uomo di 43 anni, di Novara, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In casa dell'uomo, dimorante a novara, sono infatti stati trovati due chili e 350 grammi di marijuana e 800 grammi di hashish, oltre ad un telefono cellulare, due bilance di precisione e vari sacchetti per il confezionamento dello stupefacente.

L'inchiesta

Le indagini dei carabinieri sono partite dopo l'arresto, eseguito lo scorso 14 giugno, di un uomo di 44 anni dimorante in Gattico, trovato in possesso di 300 grammi di marijuana e 55 grammi di hashish, che "vendeva" ai giovani della zona di Gattico e dell'aronese.

Considerata la quantità di droga, le indagini sono state subito indirizzate verso il fornitore, che si è scoperto essere il 43enne di Novara. Secondo i carabinieri, l'uomo, autista per una società di corrieri, era solito rifornire gli spacciatori della zona occultando la droga all'interno di buste sigillate con il logo della società per cui lavorava. Le consegne, inoltre, erano effettuate durante il lavoro, a bordo dei furgoni, e i contatti tra fornitore e spacciatori avvenivano con messaggi su Whatsapp.

Il 43enne, dopo le formalità di rito, è stato associato presso il carcere di Novara a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa aveva oltre 2 chili di marijuana: 43enne in manette per spaccio

NovaraToday è in caricamento