Cronaca

Droga, ancora un arresto per spaccio nei boschi di Ghemme

A finire in manette, un giovane di 25 anni trovato con 365 grammi di hashish e 315 euro in contanti. Nella stessa area in cui è avvenuto l'arresto, i carabinieri hanno trovato anche alcune armi

La droga, i soldi e le armi sequestrate dai carabinieri

Ennesimo arresto per spaccio nei boschi tra Ghemme e Sizzano. Nel pomeriggio di martedì 5 maggio, infatti, i carabinieri di Ghemme, con l'aiuto dei militari dell'Arma di Arona e della Forestale di Carpignano e Borgolavezzaro, hanno arrestato un giovane di 25 anni. L'ultimo blitz antidroga nell'area risale al 18 aprile scorso.

Il 25enne, S.E.C. di origine marocchine e già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato all'interno di un'area boschiva nei pressi del centro abitato di Ghemme durante un controllo della zona. I carabinieri hanno sorpreso il giovane mentre si aggirava con fare sospetto tra gli alberi: quando lo hanno fermato per il controllo, il 25enne ha opposto resistenza, cercando anche di colpire con calci e spintoni i militari, che sono comunque poi riusciti a bloccarlo.

Una volta perquisito, il 25enne è stato trovato in possesso di 365 grammi di hashish e 315 euro in contanti, oltre ad alcuni telefonini. Non solo: nella stessa area in cui è avvenuto l'arresto, i carabinieri hanno trovato anche 2 machete, una katana e alcuni coltelli, tutte armi utilizzate di solito dal 25enne e dai suoi complici per difendere la propria "piazza di spaccio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, ancora un arresto per spaccio nei boschi di Ghemme

NovaraToday è in caricamento