Controlli antidroga: 24enne in manette per spaccio a Carpignano Sesia

Il giovane, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con l'obbligo di soggiorno a Biella, è stato fermato nel corso di un controllo nei dintorni delle aree boschive tra Fara e Carpignano

Foto di repertorio

Fermato per un controllo, è finito (di nuovo) in manette per droga.

E' successo ieri, lunedì 25 novembre, a Carpignano Sesia, dove i carabinieri della Stazione di Fara e i colleghi della Forestale di Carpignano hanno arrestato un 24enne biellese con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane, disoccupato e già noto alle forze dell'ordine, è accusato anche della violazione degli obblighi della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno a Biella.

Il 24enne è stato fermato in via Indipendenza, nel corso di un controllo antidroga nei dintorni delle aree boschive tra Carpignano e Fara, mentre viaggiava a bordo della propria auto. Quando ha visto i militari, ha tentato di disfarsi di un involucro, recuperato poi dai carabinieri, che conteneva 1 grammo di cocaina e 43 di eroina. Non solo, durante la successiva perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno anche trovato e sequestrato un bilancino di precisione e 200 euro in contanti.

Il giovane è stato quindi arrestato; oltre all'arresto per droga, gli è anche stata sequestrata l'auto perchè trovato alla guida in stato alterazione psicofisica e senza patente.

Altri due arresti e tre denunce per droga

Nei giorni scorsi i militari dell’Arma di Fara Novarese avevano già denunciato due persone responsabili di guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti o psicotrope, ed un altro uomo per porto abusivo di oggetti atti ad offendere (una katana). Nello stesso contesto operativo erano stati rinvenuti e sequestrati piccoli quantitativi di cocaina e di eroina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre nei giorni scorsi, inoltre, i carabinieri della Stazione di Novara hanno rintracciato e tratto in arresto Y. J., cittadino albanese classe 81 domiciliato a Novara, colpito da un ordine di carcerazione di tre anni, due mesi e quindici giorni di reclusione e N.S., cittadino albanese
classe 83, condannato alla pena detentiva di un anno, undici mesi e venticinque giorni per i reati di rissa e spaccio. Entrambi gli arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di Novara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Novara, si sente male e muore nel parcheggio del centro commerciale di Veveri

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Coronavirus, casi positivi all'Ipsia Bellini: scuola chiusa per due settimane

  • Novara, è morta a 69 anni la pediatra Giuseppina Luoni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento