Hashish e marijuana nascosti nel borsone della palestra: in manette 35enne

E' successo lunedì 4 maggio ad Arona. L'uomo è fermato dai carabinieri per un controllo mentre era alla guida della sua auto ed è finito in manette per spaccio

Foto di repertorio

Fermato per un controllo nei pressi del casello dell'A26 ad Arona, è finito in manette per detenzioni ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

E' successo nella serata di lunedì 4 maggio; protagonista della vicenda, un 35enne residente a Gattico-Veruno. L'uomo è stato fermato dai carabinieri per un normale controllo sul rispetto delle limitazioni agli spostamenti in vigore, ed è subito parso molto nervoso. Per questo motivo, i militari dell'Arma hanno deciso di perquisire l'auto sulla quale viaggiava il 35enne, trovando un borsone da palestra all'interno del bagagliaio in cui erano stati nascosti 250 grammi di hashish e 116 grammi di marijuana (che l'uomo ha riferito essere di tipo "light", quindi legale).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione è stata poi estesa all'abitazione del 35enne, dove i carabinieri hanno trovato anche una piantina di canapa dell'altezza di circa un metro. Per l'uomo sono quindi scattate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, coprifuoco in Piemonte dalle 23 alle 5: la nuova autocertificazione

  • Cambio dell'ora, torna quella solare: si dorme un'ora in più

  • Coronavirus, Conte ha firmato il Dpcm: bar e ristoranti fino alle 18, chiuse palestre e piscine

  • Novara, due risse sabato sera: una in centro e una in viale Kennedy

  • Filamenti bianchi sulla città: che cos'è la strana sostanza che cade dal cielo su Novara

  • "Da cinque giorni aspettiamo il risultato del secondo tampone", la storia di una famiglia novarese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento