rotate-mobile
Cronaca

Ascom e Confcommercio vincono la "guerra dei mercatini"

Oggi le due associazioni hanno firmato il protocollo d'intesa con il Comune. Grande escluso il Consorzio del Castello, che minaccia azioni legali

Poche ore fa è stato firmato il protocollo d’intesa tra il Comune di Novara e Ascom con Confcommercio.

Oggi, 5 dicembre, il Comune, rappresentato dall’assessore al Ccommercio Sara Paladini, ha firmato un accordo con le due principali associazioni di commercianti per i mercatini. In questo modo ci si propone di regolamentare e , soprattutto, calendarizzare con anticipo tutti le manifestazioni a cui parteciperanno gli ambulanti durante il prossimo anno.

Se Ascom e Confcommercio possono ritenersi soddisfatti del risultato raggiunto, lo stesso non si può dire del Consorzio del Castello, che raccoglie più di 60 venditori ambulanti novarese.

La tensione si era già fatta sentire nelle scorse settimane, quando Giorgio Giulio Ingold e Maura Mazzone, del Consorzio del Castello, avevano convocato una conferenza stampa per denunciare il fatto  di essere stati esclusi.

Ascom e Confcommercio hanno proseguito sulla loro linea, sostenendo che "Noi prenderemo  solo gli accordi, poi agli eventi potranno partecipare tutte le altre associazioni, certamente anche il Consorzio del Castello", come aveva spiegato Maurizio Grifoni di Ascom.

Ora la questione potrebbe complicarsi, dato che il Consorzio aveva già minacciato di ricorrere a vie legali. Intanto i novaresi dovranno attendere per capire se e quando verranno di nuovo organizzate manifestazioni con ambulanti, dalle notti bianche ai mercatini domenicali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascom e Confcommercio vincono la "guerra dei mercatini"

NovaraToday è in caricamento