Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Garbagna Novarese

Schiamazzi, atti vandalici e scritte blasfeme: il sindaco di Garbagna chiede aiuto ai cittadini

L'invito a segnalare i gruppi di giovani che provocano danni

Una delle scritte sulle panchine del parchetto

Atti vandalici, danni a proprietà pubbliche, scritte blasfeme, immondizia e schiamazzi. Dal sindaco di Garbagna Fabiano Trevisan arriva un appello ai cittadini a segnalare immediatamente comportamenti incivili da parte di gruppi di giovani.

Nelle ultime settimane sono stati diversi gli episodi in paese. "Si è accertato il reiterarsi di un allarmante comportamento da parte di gruppi di giovani, anche minorenni, (residenti e non nel nostro Comune) che nelle ore serali e notturne sfocia in atti di vandalismo e danneggiamento di proprietà pubbliche - scrive il primo cittadino -. Incisione di scritte blasfeme, piegamento e sradicamento di pluviali dell'acqua, rottura e asportazione di piante decorative dai vasi, accessi al giardino privato della scuola primaria, rimozione di segnaletica del Comune". I ragazzi poi "gettano e lanciano rifiuti su aiuole, strade, aree private (carte, fazzoletti, mozziconi, accendini, bottiglie di vetro e plastica, lattine, oggetti bruciati, residui di cibo, ecc...), violando la quiete pubblica con schiamazzi e urla". "Si invita pertanto la cittadinanza, con spirito di collaborazione, a segnalare agli uffici qualsiasi gesto e comportamento individuato che non rientri nell'ordine del comportamento civile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiamazzi, atti vandalici e scritte blasfeme: il sindaco di Garbagna chiede aiuto ai cittadini

NovaraToday è in caricamento