Avvocato novarese tenta il suicidio in carcere

L'uomo era agli arresti per denunce di maltrattamenti e stalking da parte della moglie di

Ha tentato il suicidio l'avvocato novarese detenuto nel carcere di via Sforzesca con l'accusa di maltrattamenti nei confronti della moglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, noto professionista, era stato accusato dalla moglie di maltrattamenti e stalking: nei suoi confronti c'era stato un divieto di avvicinamento nelle zone frequentate dalla donna, compreso lo studio di famiglia dove la moglie lavora come segretaria. Negli anni però le denunce si erano susseguite da parte di tutti e due, tanto che l'avvocato ha sempre dichiarato una disparità di trattamento, visto che anche lui aveva denunciato la moglie per calunnie e lesioni. Alcuni giorni fa l'uomo ha tentato il suicidio in carcere cercando di soffocarsi con un sacchetto di plastica: è stato salvato dalle guardie carcerarie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, 5.094 casi in Piemonte: il trend si stabilizza, cauto ottimismo dall'ospedale Maggiore

  • Coronavirus: in Piemonte rimandati bollo, assicurazione, revisione e scadenza dei documenti

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

Torna su
NovaraToday è in caricamento