rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca

Biella, imprenditore edile trovato morto: arrestato impresario, confessa

Ad uccidere il geometra Gabriele Cavallin è stato Francesco Gallina, impresario edile torinese al quale il professionista aveva prestato diverse consulenze mai pagate

A distanza di una settimana è stato arrestato l'assassino di Gabriele Cavallin, geometra di 48 anni trovato senza vita nella sua causa di Vallanzengo.

Ad ucciderlo è stato Francesco Gallina, impresario edile torinese al quale il professionista aveva prestato diverse consulenze mai pagate. Gallina aveva con Cavallin un debito di 30mila euro.

I due, per qualche mese non si erano più sentiti, poi qualche settimana fa Cavallin era tornato a farsi vivo: voleva essere pagato, e per ottenere i suoi soldi aveva cominciato a minacciare l'uomo. Messo alle strette, Gallina ha raggiunto Vallanzengo con la propria auto e, una volta raggiunta l'abitazione del geometra, lo ha ucciso, senza dirgli nemmeno una parola.

E' poi fuggito, senza accorgersi però che alcuni ragazzi del paese lo avevano notato. Gli stessi ragazzi che hanno poi fornito ai carabinieri le prime indicazioni utili per identificare l'assassino. Il resto lo hanno fatto i documenti trovati in casa della vittima, analizzati grazie alla collaborazione della guardia di finanza.

L'uomo, a questo punto, viene iscritto nel registro degli indagati, ma da alcuni giorni è irreperibile. Fino a ieri mattina, martedì 22 gennaio, quando viene fermato nello studio torinese di un notaio con il quale aveva un appuntamento per chiudere la sua ditta. Scattano le manette e arriva una confessione piena, grazie alla quale viene ritrovata anche l'arma del delitto, una pistola 7.65 acquistata anni fa che aveva buttato in un fosso non lontano dal luogo del delitto.

(Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biella, imprenditore edile trovato morto: arrestato impresario, confessa

NovaraToday è in caricamento