Bloccata con l'auto al passaggio a livello, era senza patente e ubriaca: denunciata

E' successo a Novara. A finire nei guai, una donna di 25 anni

Resta bloccata con l'auto tra le sbarre del passaggio a livello, soccorsa dalla polizia finisce per essere denunciata per guida senza patente.

E' successo a Novara ad una donna di 25 anni, che guidava, ubriaca, un'auto senza assicurazione. La 25enne, durante l'attraversamento del passaggio a livello, ha perso la ruota anteriore della macchina ed è rimasta bloccata tra le barriere che in quel momento si stavano chiudendo; fortunatamente il treno merci che stava sopraggiungendo è riuscito a frenare pochi metri prima, evitando l’inevitabile impatto col veicolo.

Sul posto sono quindi giunti gli agenti della polizia ferroviaria novarese, che hanno messo in sicurezza la donna e il passeggero, risultato poi essere il proprietario dell'auto. Dagli accertamenti effettuati la 25enne è risultata avere precedenti specifici per guida senza patente, mentre l'auto è risultata priva della copertura assicurativa. Non solo, con l’ausilio di una pattuglia della polizia stradale di Arona, gli agenti della Polfer hanno inoltre rilevato che la donna si trovava alla guida in stato di ebbrezza.

Per questo motivo, la 25enne è stata denunciata per aver guidato un'auto senza aver mai conseguito la patente di guida e per averlo fatto in maniera recidiva; inoltre è stata sanzionata per aver guidato in stato di ebbrezza e per aver condotto un mezzo privo della prevista copertura assicurativa. Il suo accompagnatore, invece, è stato sanzionato per incauto affidamento di veicolo a persona sprovvista di patente di guida e il veicolo è stato posto sotto sequestro e fermo amministrativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

  • Ahmadreza Djalali, si avvicina la pena di morte per il ricercatore novarese detenuto in Iran

Torna su
NovaraToday è in caricamento