Cronaca

Minacce a Massimo Giordano: busta sospetta nella sede di Finpiemonte

Conteneva una polvere sospetta il plico che questa mattina, mercoledì 23 maggio, è stato consegnato preggo gli uffici della finanziaria della Regione Piemonte a Torino. Nella busta c'era anche un biglietto per l'assessore regionale

C'era un messaggio minatorio per l'assessore regionale allo Sviluppo Economico Massimo Giordano nella busta con polvere sospetta consegnata questa mattina, mercoledì 23 maggio, alla sede di Finpiemonte.

Nel biglietto anonimo indirizzato all'avvocato novarese si legge: "Per adesso sono solo parole, ma presto passeremo ai fatti. Ditelo agli assessori: non tirate troppo la corda. Occhio Giordano". Oltre alla polvere sospetta, il plico conterrebbe anche alcuni pallini che si usano per i fucili da caccia.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno attivato le procedure per le analisi chimico-batteriologiche sul contenuto della lettera. Sul caso sta ora indagando la Digos di Torino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce a Massimo Giordano: busta sospetta nella sede di Finpiemonte
NovaraToday è in caricamento