Per gli sportivi Cristian e Mattia un cammino lungo 230 km

In soli 5 giorni Mattia Ugiero di Ghemme e Cristian Sacchettini di Borgomanero hanno camminato sulla via Francigena per 12 ore al giorno attraversando sentieri impervi dal lago Maggiore alla Serra e Viverone

Un’avventura, un viaggio, un’esperienza di vita che ti arricchisce.

Tutto questo e molto altro ancora è stato il cammino di San Carlo Borromeo intrapreso dai personal trainer e amici Mattia e Cristian che in 5 giorni hanno percorso 230 Km tra sentieri e boschi quasi incontaminati.

Il percorso scelto dai due super sportivi sempre in cerca di nuove ed affascinanti sfide racchiude i sentieri che partono dal colosso di San Carlo ad Arona e arrivano a Viverone agganciandosi alla grande traversata del biellese e alla grande traversata delle Alpi, fino ad intersecare la famosa via Francigena.

La spedizione del ghemmese Mattia Ugiero e del borgomanerese Cristian Sacchettini è partita domenica 26 maggio. Durante il cammino ci sono stati momenti di sconforto, ma anche di divertimento e poi non sono mancati incontri speciali con caprioli, poiane, salamandre e vipere, senza tralasciare bellissime mucche, capre e pecore libere in idilliaci alpeggi.

Dal colosso di San Carlo  - ci spiegano i due avventurieri – a piedi ci siamo diretti verso l’Alto Vergante del lago Maggiore in direzione del convento del monte Mesma e della torre del Buccione sul lago d’Orta. Ad Orta San Giulio abbiamo preso il battello e siamo sbarcati a Pella, da lì, tramite sentieri impervi e ripidi, abbiamo scalato la Colma per poi scendere a Varallo Sesia. Da Varallo abbiamo seguito in direzione Quarona, Agnona e scollinando siamo arrivati a Coggiola, passando da Guardabosone, Portula e Postua. Da lì – proseguono con ancora grande entusiasmo - ci siamo recati a Trivero fino al santuario della Brughiera. La via ci ha poi condotti attraverso l’alto biellese al santuario di San Giovanni D’Andorno, al santuario d’Oropa che è patrimonio dell’UNESCO per arrivare a Sordevolo. La successiva è stata la tappa più lunga e difficoltosa: quasi 50 km di faticoso percorso ci ha accompagnati a Chiaverano attraversando la Serra, toccando addirittura la provincia di Torino. L’ultima fatica ci ha invece fatto intersecare la via Francigena ed arrivare finalmente a Viverone dove il cammino di San Carlo è  terminato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa è una delle tante avventure che mi caratterizzano in questi anni – aggiunge Cristian Sacchettini - le mie passioni sono le corse in montagna e la mia bicicletta da corsa, compagna affidabile di mille avventure e di migliaia di km. Tanto per dirne una, l’anno scorso insieme ad un altro mio compagno di viaggio Angelo (75 anni) abbiamo fatto in bicicletta 1.500 km in pellegrinaggio fino a San Giovanni Rotondo da Padre Pio passando da Roma, Napoli, Foggia. Invece l’avventura che mi ha segnato di più – prosegue il 36enne personal trainer – è stata il Cammino di Santiago de Compostela, 2.600 km in bicicletta partendo da Romagnano Sesia, passando anche da Lourdes, dopo aver affrontato il passo del Tourmalet sempre insieme all’amico Angelo – e conclude dicendo - vorrei ringraziare in ultimo, ma non per importanza, la mia famiglia, Stefania e Florence, per la pazienza e l’incoraggiamento a partire ogni volta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, non scendono le sbarre del passaggio a livello: travolto un uomo in scooter

  • Coronavirus, da lunedì 26 ottobre a Novara (di nuovo) niente più visite e ricoveri non urgenti

  • Si ribalta con l'auto in un fosso: è Veronica Cuccaro la 33enne che ha perso la vita a Mortara

  • Cambio dell'ora, torna quella solare: si dorme un'ora in più

  • Novara, rissa sull'Allea, giovane si scaglia contro un carabiniere: arrestato

  • Coronavirus, anche in Piemonte centri commerciali chiusi nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento