Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Parte anche a Novara la campagna "Io riattivo il lavoro"

Una raccolta firme per sostenere una proposta di legge di iniziativa popolare per l'emersione alla legalità e la tutela dei lavoratori delle aziende sequestrate e confiscate alle mafie

Parte anche a Novara la campagna, "Io riattivo il lavoro".

Si tratta di una raccolta firme per sostenere una proposta di legge di iniziativa popolare per l'emersione alla legalità e la tutela dei  lavoratori delle aziende sequestrate e confiscate alle mafie.

L'iniziativa sarà presentata venerdì 5 aprile, alle ore 11 presso la saletta "Sergio Podestà", al primo piano della sede della Cgil di Novara.

Il Comitato promotore a livello provinciale è composto infatti da Cgil, Libera, Arci, Associazione Pio La Torre, Avviso Pubblico, Legacoop e Acli.

A livello Nazionale aderiscono all’iniziativa anche il centro studi Pio la Torre, SoS Impresa, l’associazione Nazionale Magistrati.

L’iniziativa nasce per affrontare l'inadeguatezza dell'attuale legislazione per la quale il 90% delle aziende confiscate alla mafia fallisce, poiché non vengono garantiti gli strumenti necessari per mantenerle in vita, obiettivo che ci poniamo invece con questa
proposta di legge.

Nella conferenza stampa verranno illustrati i contenuti del disegno di legge, il contesto in cui esso si inserisce, i luoghi e i punti di raccolta delle firme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte anche a Novara la campagna "Io riattivo il lavoro"
NovaraToday è in caricamento