Lite in casa tra due coinquilini: uno dei due lancia il cane dalla tromba delle scale

E' successo a Novara. L'animale, un cucciolo di 5 mesi, è in condizioni critiche. I due sono stati denunciati dalla polizia

Il cane ferito è un Amstaff

Una lite tra due coinquilini si è conclusa con un cane gravemente ferito e l'intervento della polizia. E' successo nel pomeriggio di ieri, lunedì 12 agosto, a Novara.

La polizia è intervenuta in via Tarantola per una lite tra due persone, dove era stata segnalata la presenza di un cane ferito. Giunti sul posto, gli denti hanno purtroppo constatato che a subire le conseguenze di un futile litigio tra due uomini, un 24enne e un 41enne di origine marocchina, era stato l'animale, un cucciolo di 5 mesi di razza Amstaff.

Secondo quanto riferito alla polizia, infatti, il cane era stato lanciato dalla rampa delle scale del terzo piano da uno dei due litiganti: "Ancora non è chiara la dinamica che ha spinto uno dei due soggetti a compiere un simile gesto - spiegano dalla Questura - Pare che uno dei due non sopportasse più la presenza dell'altro coinquilino in casa. Da qui il gesto estremo per convincerlo ad allontanarsi dall’alloggio"

Dopo la polizia, sul posto sono intervenuti anche i soccorsi: l'ambulanza veterinaria ha trasportato l'animale presso l'istituto veterinario di Novara, dove ha ricevuto le cure del caso. Al momento il cane è sotto osservazione, in condizioni critiche ma stabili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E’ stato affidato all’associazione 'Amici dei Gatti Onlus' - aggiungono dalla Questura - dove sicuramente troverà l’affetto e le cure di cui ha bisogno. I presunti autori del fatto non rivedranno mai più l’animale: sono stati infatti deferiti all’autorità giudiziaria per il reato maltrattamento di animali e rischiano da 3 a 18 mesi di carcere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

  • Batterio pericoloso: ritirato lotto di salmone prodotto a Borgolavezzaro

Torna su
NovaraToday è in caricamento