rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Cannavacciuolo: "Il mio ristorante al Coccia aprirà a luglio"

"Ho speso quasi un milione di euro per mettere a norma tutto, prima era una schifezza", racconta lo chef di villa Crespi

"Dovevamo aprire ad ottobre, adesso è giugno... fate un po' voi i conti". Così Antonino Cannavacciuolo, chef pluristellato di Villa Crespi e ormai celebre personaggio televisivo, racconta le disavventure del locale Coccia. Il suo nuovo ristorante aprirà dopo la metà di luglio.

"Abbiamo trovato una situazione disastrosa, non era a norma niente. Addirittura il soppalco era fatto di legno e poco più, il rischio che si sfondasse era altissimo". Il bar Coccia è stato in gestione a Mario Berti per diversi anni. Sulle irregolarità del bar e del canone d'affitto è in corso un'indagine.

"Abbiamo ristrutturato tutto, rifatto gli impianti, il sistema anti incendio... Insomma, è stato un lavoro incredibile", prosegue Cannavacciuolo.

E aggiunge: "Ho sentito che qualcuno faceva notare che l'affitto che pago io per il locale è più basso del normale: ma qualcuno ha mai considerato che io ho completamente ristrutturato tutto, spendendo quasi un milione di euro?".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cannavacciuolo: "Il mio ristorante al Coccia aprirà a luglio"

NovaraToday è in caricamento