rotate-mobile
Cronaca Carpignano Sesia

Carpignano Sesia: ossa nel bosco, risolto il macabro mistero

A scoprirle sono stati alcuni cacciatori nella mattinata di ieri, domenica 15 gennaio. All'inizio si pensava fossero ossa umane, i successivi accertamenti hanno così scoperto che si trattava dei resti di un cucciolo di cane lupo

Nessun morto, solo i resti di un cucciolo di cane lupo.

Si è risolto ieri sera, domenica 15 gennaio, il giallo delle ossa ritrovate in un bosco di Carpignano Sesia. A ritrovarle erano stati alcuni cacciatori: ieri mattina, nel corso di una battuta di caccia, il gruppo aveva notato alcuni resti all'interno di una buca.

Sul posto sono subito giunti i carabinieri, che hanno provveduto al recupero della borsa di nylon, nella quale erano contenute le ossa. In un primo momento, i militari hanno pensato si trattasse di resti umani, ma i successivi accertamenti, da parte del Nucleo rilievi scientifici, hanno permesso di stabilire che si trattava del corpo di un cucciolo di cane lupo.

Il cucciolo, le cui ossa erano avvolte in un drappo, era stato probabilmente sepolto dal proprietario nella zona boschiva del comune novarese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpignano Sesia: ossa nel bosco, risolto il macabro mistero

NovaraToday è in caricamento