Casa Bossi al centro di un incontro sul riuso degli spazi come impresa culturale

L'occasione porterà alla sottoscrizione di due importanti accordi e alla visita dell'assessore regionale Antonella Parigi alla villa antonelliana

Venerdì 20 febbraio, dalle 14,30 alle 16,30, il Comitato d’Amore per Casa Bossi sarà tra i protagonisti di "Rigenerazioni, il riuso degli spazi come impresa culturale" (10 pitch no stop per 10 case history esemplari), evento organizzato dall’Incubatore dell’Università del Piemonte Orientale Enne3 e Hangar Piemonte (assessorato regionale alla Cultura della Regione Piemonte) nei locali di Casa della Porta, in via Canobio 4 a Novara.

Con la partecipazione all’iniziativa si intende mettere in luce quanto il progetto strategico messo a punto dal Comitato su Casa Bossi rappresenti un caso emblematico di riuso generativo, partendo dai contenuti anziché dal contenitore. Saranno, quindi, illustrati i principali elementi di animazione economica condotti in questi mesi dai diversi attori che, in vario modo e in vari settori, sono potuti diventare co-protagonisti del progetto di "rinascita" di Casa Bossi. Saranno inoltre illustrati i dati di coinvolgimento prodotti dal progetto "Cantiere della conoscenza" nelle sue varie linee operative presentate con la recente mostra "Attualità del passato a Casa Bossi" che hanno portato a sviluppare numerose relazioni di interesse per il processo di recupero, riabilitazione e valorizzazione del monumento antonelliano. Il tutto grazie anche alle opportunità fornite dal progetto "Cultura e Aree Urbane - Sistema culturale e Casa Bossi" finanziato da Fondazione Cariplo.

Nello specifico: 20 segnalazioni per postazioni di co-working da parte di giovani operatori dei settori culturali e creativi; 10 disponibilità ad effettuare Saggi di maestria da parte di vari operatori dell’eccellenza artigiana locale nei settori legno, decorazione, serramenti, intonaci e lapideo; 9 situazioni d’interesse da parte d’imprese locali in varie attività di animazione verso l’innovazione (settori: termotecnica, diagnostica per il restauro, audiovisivo, elaborazione di immagini digitali e varie applicazioni tecnologiche); 15 relazioni con Accademie e Istituti superiori, scuole specialistiche, scuole d’arti e mestieri o laboratori d’innovazione.

Si tratta, insomma, di oltre 50 situazioni di grande interesse che confermano come il progetto "Cantiere di bellezza" possa finalmente tradursi in realtà, attraverso azioni concrete e generative di nuove filiere del valore, applicate alla valorizzazione del patrimonio pubblico. Un esempio di come si possa fare molto con poco e di come anche alcuni fattori di difficoltà possano essere ribaltati in prospettive e opportunità.

Con l’occasione, il Comitato d’Amore sottoscriverà anche due importanti accordi di collaborazione.

Il primo con il Dipartimento di studi per l’Economia e l’Impresa (DiSEI) dell’Università del Piemonte Orientale diretto dalla Prof.ssa Eliana Baici. Con tale accordo il DiSEI si impegna a collaborare per l’affermazione di Casa Bossi come Educational Context, in grado di offrire alla collettività locale un luogo di formazione politecnica con particolare riferimento all’innovazione nei settori dell’impresa culturale e turistica. Ne sarà responsabile operativo la Prof.ssa Antonella Capriello, in qualità di docente di Marketing.

Il secondo con l’Ordine Architetti Ppc di Novara e Vco che riguarderà la sistematizzazione degli archivi di architetti del territorio novarese e del Verbano Cusio Ossola afferenti al ‘900. Si tratterà di lavoro scientifico d’interpretazione, archiviazione e valorizzazione finalizzate alla promozione della cultura architettonica sul territorio. L’attività sarà anche collegata a varie occasioni d’aggiornamento professionale e allo sviluppo di ulteriori progetti con particolare riferimento a strumenti di programmazione di politiche culturali di emanazione regionale, nazionale e comunitaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pomeriggio culminerà, infine, con la visita dell’assessore regionale alla Cultura Antonella Parigi, presente all’incontro, a Casa Bossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • "Fase" 2 | Sì a sport, passeggiate e montagna: tutte le regole in Piemonte

  • Novara, bonus bici confermato: come fare richiesta per ottenere fino a 500 euro per biciclette e mezzi elettrici

  • Coronavirus, chiuso il reparto Covid dell'ospedale di Novara

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie nei centri commerciali (anche all'aperto) e bar chiusi entro l'una

Torna su
NovaraToday è in caricamento