menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'azienda biologica precisa di non essere quella colpita dal sequestro della Forestale

L'azienda biologica precisa di non essere quella colpita dal sequestro della Forestale

Cavaglio: l'azienda Cantoia prende le distanze dal sequestro di miele

L'apicoltura biologica di via Cavaglietto sta risentendo della pubblicità negativa scaturita dopo l'intervento della Forestale

Dolo l'articolo nel quale si segnalava l'intervento del corpo forestale di Carpignano in un'azienda di apicoltura di Cavaglio d'Agogna, i titolari dell'Apicoltura biologica Cantoia hanno contattato la redazione di NovaraToday per precisare alcune cose: "le nostre produzioni sono biologiche, prodotte con energia rinnovabile, naturalmente non siamo stati noi l'azienda coinvolta, purtroppo però stiamo risentendo di pubblicità negativa, visto che a Cavaglio hanno sede 2 sole aziende del mondo dell'apicoltura".

"La pubblicità negativa e data da due fattori - spiegano i titolari - il primo è che se si prova a digitare su Google o altro motore di ricerca 'miele Cavaglio' si troveranno dai 3 ai 5 link che portano alla nostra azienda seguiti dagli articoli che parlano di questa vicenda. Per la nostra azienda, che vende in oltre 200 negozi, diventa anche una scarsa pubblicità per i futuri nuovi clienti sia al dettaglio che grossisti, alimentari e supermercati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento