rotate-mobile
Cronaca

Scelta la commissione per salvaguardare il dialetto

Dopo le polemiche per la rimozione dei cartelli "Nuara" il comune propone i due nomi che faranno parte del tavolo tecnico per la salvaguardia della lingua vernacolare

Saranno l'assessore Paola Turchelli e Paolo Fratta, ex preside del Liceo Classico Carlo Alberto, a rappresentare il comune nella commissione proposta dal gruppo "Rivogliamo i cartelli Nuara".

La polemica, nata tre anni fa alla rimozione dei cartelli, dopo varie vicissitudini e battute scherzose sul "villaggio di Asterix" si è placata. Su proposta dell'organizzatrice del gruppo Elisabetta Silvestri verrà creato un tavolo tecnico in cui verranno studiati metodi e idee su come salvaguardare il novarese e trasmetterlo alle nuovo generazioni.

La commissione sarà composta da quattro membri: due nominati dal comune e due scelti dal gruppo. Elisabetta Silvestri ha proposto Gianfranco Pavesi e Giuseppe Tencaioli, noti per il loro impegno nella scrittura e nella salvaguardia del dialetto.

Il comune ha nominato l'assessore alla cultura Paola Turchelli e Paolo Fratta, esperto di dialetto e compositore di poesie in novarese. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scelta la commissione per salvaguardare il dialetto

NovaraToday è in caricamento