Condannato a 18 anni l'uomo che ha cercato di dare fuoco a Simona Rocca nella sua auto

Il processo con rito abbreviato

É stato condannato a 18 anni per tentato omicidio pluriaggravato Mario D'Uonno, l'uomo che ha cercato di dare fuoco a Simona Rocca nella sua auto a Vercelli.

La condanna

Il pm nella giornata di ieri ha chiesto 27 anni di reclusione per D'Uonno dopo la brutale aggressione avvenuta il 4 febbraio del 2019. L'uomo, ex guardia giurata residente a Castelletto Ticino, aveva chiesto il rito abbreviato, quindi ha diritto ad uno sconto di un terzo della pena: per questo la condanna a 18 anni di carcere. 

La brutale aggressione 

Quella mattina del 4 febbraio D'Uonno ha atteso che Simona uscisse di casa per andare al lavoro all'Oviesse di Vercelli e l'avrebbe seguita. Una volta arrivati nel parcheggio del centro commerciale ha speronato l'auto della donna, poi è sceso e, mentre lei spaventata si è chiusa dentro l'auto, ha preso del liquido infiammabile e ha dato fuoco al veicolo per poi scappare e costituirsi alla Questura di Novara. 

Sul posto sono immediatamente arrivati i vigili del fuoco e il 118: la donna è stata prima portata all'ospedale Sant'Andrea di Vercelli e poi trasferita al Cto di Torino. Simona ha riportato gravi ustioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia con D'Uonno

Mario D'Uonno, 54 anni, avrebbe conosciuto Simona sul posto di lavoro, dove faceva la guardia giurata, e si sarebbe invaghito di lei. "Non era il suo ex fidanzato, ma un uomo che la perseguitava". Così dice un'amica alla redazione di NovaraToday.it. "Lei lo aveva già denunciato più volte nel corso dell'ultimo anno per stalking. Lui faceva la guardia giurata e aveva conosciuto Simona sul posto di lavoro, all'Oviesse di Vercelli, e si era invaghito di lei". Il processo per stalking nei confronti dell'uomo si è concluso con una condanna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi positivi nelle scuole di Novara

  • Esce da scuola e scompare: 11enne di Trecate ritrovata a Magenta

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

  • Incidente mortale a Piancavallo, motociclista si schianta e perde la vita

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 19 e 20 settembre

  • Cerano, rissa in pieno pomeriggio: coinvolti tanti ragazzi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento