rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

"Stazioni sicure": controlli della polizia ferroviaria nelle stazioni piemontesi

I controlli hanno interessato in particolare le stazioni in cui arrivano treni internazionali. A Domodossola gli agenti della Polfer hanno fermato un cittadino svizzero trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana

Una giornata di controlli straordinari nelle stazioni piemontesi. Si è svolta sabato 13 agosto, in tutto il Piemonte e in Valle d'Aosta, l'operazione "Stazioni sicure", promossa a livello nazionale per incrementare i livelli di sicurezza nelle aree ferroviarie di competenza, sia a tutela dei viaggiatori che di tutti gli utenti delle stazioni, soprattutto in vista del Ferragosto.

In tutto sono state 743 le persone controllate, 259 bagagli ispezionati e 12 sanzione elevate. I controlli sono stati estesi anche ai bagagli al seguito negli scali ferroviari, a bordo treno e ai depositi bagagli con l’uso di metal detector. 

Sono state 22 le stazioni interessate dai controlli straordinari nelle province di entrambe le regioni, con particolare attenzione ai convogli internazionali che giungono nel territorio nazionale provenienti da Svizzera e Francia e alle stazioni non presidiate da personale Polfer.

In particolare, nella stazione di Domodossola gli agenti della Polfer hanno controllato un giovane svizzero trovato in possesso di circa 5 grammi di marijuana. Il ragazzo è stato sanzionato per il possesso ad uso personale di stupefacente, con la segnalazione, per i seguiti amministrativi, all’autorità svizzera competente; la droga è stata invece sequestrata.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stazioni sicure": controlli della polizia ferroviaria nelle stazioni piemontesi

NovaraToday è in caricamento