Treni, in una settimana oltre 35mila controlli nelle stazioni e sui convogli regionali

Si è conclusa, in Piemonte e Valle d'Aosta, la prima settimana della nuova attività di controllo promossa da Trenitalia. Oltre 900 i biglietti venduti a bordo, 1915 le persone allontanate poichè prive di biglietto

Si è conclusa, in Piemonte e Valle d’Aosta, la prima settimana della nuova attività di controllo antievasione promossa da Trenitalia sui treni regionali. In tutto sono stati impegnati 50 agenti, provenienti anche da altre regioni, divisi in 6 pool.

In 7 giorni sono stati controllati oltre 35mila viaggiatori e 213 treni regionali; sono inoltre stati venduti 937 biglietti a bordo, per circa 8500 euro di incassi, ed emessi verbali di accertamenti per circa 67mila euro. In 5 casi è stato infine richiesto anche l'intervento della polizia ferroviaria. In Piemonte, la percentuale di evasione riscontrata è dell’ 8,5% circa.

Non solo: i controlli eseguiti nelle stazioni di Novara, Cuneo, Fossano, Alessandria, Torino Lingotto e Torino Porta Nuova, nelle fasi di salita, hanno permesso di allontanare 1915 persone prive di biglietto.

La nuova attività, al momento conclusa in Piemonte, diventerà di sistema e non sarà circoscritta nei limiti temporali di una campagna spot. E' infatti previsto il coinvolgimento di un pool nazionale di agenti Trenitalia che ogni settimana lavorerà in una diversa realtà regionale affiancando un pool locale che continuerà a rimanere attivo nella propria realtà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo approccio di Trenitalia al fenomeno dell’evasione punta a recuperare risorse finanziarie a vantaggio d’investimenti e migliori servizi e a beneficio della maggioranza dei viaggiatori, che paga il biglietto e l’abbonamento, e delle Regioni, cui compete l’onere di finanziare il servizio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Novara usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

  • Coronavirus: in Piemonte +84 casi positivi nelle ultime 24 ore, ancora 3 decessi a Novara

Torna su
NovaraToday è in caricamento