Coronavirus, +31 casi in Piemonte: ancora due decessi a Novara

La maggior parte dei nuovi positivi sono asintomatici. Calano i ricoveri

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che sono 31.162 (+ 31 rispetto a ieri, di cui 26 asintomatici. Dei 26: 12 screening, 7 in RSA, 11 contatti di caso e 1 con indagine in corso) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, così suddivisesu base provinciale: 4039 Alessandria, 1869 Asti, 1042 Biella, 2837 Cuneo, 2761 Novara, 15.825 Torino, 1.317 Vercelli, 1119 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 261 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 92 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 25. I ricoverati non in terapia intensiva sono 397 (- 51 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 1868. I tamponi diagnostici finora processati sono 380.395, di cui 209.940 risultati negativi.

I dati di ieri: in Piemonte +42 nuovi contagi, ma calano i ricoveri

La situazione a Novara

L'ospedale Maggiore di Novara comunica che la situazione dei ricoveri rimane invariata rispetto a ieri: 16 i ricoverati covid+, 7 di Novara, 6 della provincia e 3 da fuori regione. Purtroppo però due persone sono decedute nelle ultime 24 ore, una donna del 1967 e un uomo del 1940: era dal 10 giugno che non si registravano decessi al Maggiore. In terapia intensiva è entrato un paziente, che ha manifestato infezione da covid dopo essere stato negativo per alcuni giorni.

23.102 pazienti guariti

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 23.102 (+ 208 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 2653 (+55) Alessandria, 1330 (+20) Asti, 804 (+2) Biella, 2204 (+12) Cuneo, 2069 (+50) Novara, 12.007 (+62) Torino, 962 (+4) Vercelli,922 (+3) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 151 (+0) provenienti da altre regioni. Altri 1738 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

I decessi salgono a 4032

Sono 6 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati nel pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 1 al momento registrati nella giornata di oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).

Il totale è di 4032 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 664 Alessandria, 250 Asti, 208 Biella, 392 Cuneo, 353 Novara, 1.778 Torino, 217 Vercelli, 132 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 38 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi positivi nelle scuole di Novara

  • Esce da scuola e scompare: 11enne di Trecate ritrovata a Magenta

  • Incidente mortale a Piancavallo, motociclista si schianta e perde la vita

  • Cerano, rissa in pieno pomeriggio: coinvolti tanti ragazzi

  • Trecate, dà in escandescenza al supermercato e aggredisce un agente di polizia locale: arrestato

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento