Coronavirus, in Piemonte salgono a 63 i casi positivi al primo test

Si attende sempre la conferma da parte dell'Istituto superiore di sanità, che al momento ha dato riscontro positivo su un solo caso

Foto di repertorio

Sono 63 i casi risultati positivi al coronavirus “COVID-19” in Piemonte. Lo ha annunciato la Regione alle 19.30 di martedì 3 marzo.

Coronavirus, per combatterlo il sindaco propone #borgoticinovaavanti

Sono 40 in provincia di Asti, 6 in provincia di Torino, 4 nel Verbano Cusio Ossola, 3 in provincia di Novara, 2 nel Vercellese e 6 nell’Alessandrino. Sono inoltre ricoverati in strutture del territorio un paziente proveniente dalla provincia di Cremona e uno dalla provincia di Piacenza, mentre sono attesi sei pazienti da Finale Ligure.

Coronavirus, scuole chiuse per un'altra settimana: arriva la conferma della Regione

Sedici persone sono tuttora ricoverate in ospedale: 6 ad Asti, 4 a Novara e 3 all’Amedeo di Savoia di Torino, 2 ad Alessandria, 1 a Vercelli. Altri 5 pazienti sono ricoverati in terapia intensiva. Sono 42 le persone in isolamento fiduciario domiciliare, la maggior parte componenti della comitiva reduce dal soggiorno di Alassio.

Coronavirus, la comunità cinese dona mascherine, guanti e tute alla Regione

Finora sono 479 i tamponi eseguiti in Piemonte, 391 dei quali risultati negativi. Dall’Istituto Superiore di Sanità è stato al momento confermato un solo caso, sui 63 complessivi. Per gli altri si attende ancora il responso dello stesso Istituto.

Ospedali dedicati

L’assessore fregionale alla Sanità Luigi Icardi ha annunciato che a breve verranno individuati due "Covid-19 Hospital" totalmente dedicati all’emergenza coronavirus. Attualmente, in Piemonte sono oltre 200 i posti letto disponibili in rianimazione. In due ospedali, il Sant’Andrea di Vercelli e il Carle di Cuneo, sono già disponibili le rianimazioni dedicate al Covid-19. L’obiettivo è preservare gli ospedali di maggiore specializzazione per le esigenze di tutta la popolazione mantenendo posti per emergenze ordinarie e interventi in elezione.

Coronavirus, studenti di medicina volontari al numero verde 800192020

Annunciata dalla Regione anche la spesa di 2 milioni di euro per l’acquisto di postazioni per la ventilazione. Proseguono, infine, i contatti con le Scuole nazionali di Anestesia e Medicina di urgenza e di emergenza per il rapido reclutamento degli specializzandi che possono essere utilizzati negli ospedali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento