Coronavirus, al Maggiore ancora nuovi posti letto e nuove assunzioni

Una reparto è stato convertito in reparto dedicato ai pazienti contagiati

Foto Marangon

Continuano le operazioni dell’ospedale Maggiore per fare fronte all’emergenza Coronavirus. Oltre alle quasi venti assunzioni della scorsa settimana, sono stati assunti, sempre a tempo determinato, altri otto specializzandi in Medicina interna e cinque specializzandi anestesisti.

Nel frattempo è partita la ricerca dei 70 infermieri professionali e dei 56 operatori socio sanitari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ora i posti letto per i pazienti positivi al Covid19 sono 148: ai 118 attualmente esistenti se ne sono aggiunti 30, proprio in queste ore, con la conversione di un reparto a ricovero dedicato proprio al Coronavirus. Dei 148 posti, 20 sono in rianimazione e 12 in terapia subintesiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, non scendono le sbarre del passaggio a livello: travolto un uomo in scooter

  • Novara, rissa sull'Allea, giovane si scaglia contro un carabiniere: arrestato

  • Coronavirus, in Piemonte nuove linee guida per la gestione dei casi positivi nelle scuole

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: in Piemonte stop alla vendita di alcolici dopo le 21

  • Incidente a Mortara, si ribalta con l'auto in un fosso: muore una 33enne di Romentino

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 17 e 18 ottobre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento